Il Salento delle 28 albe di Nespoli

Il Salento delle 28 albe di Nespoli

di Ermanno Inguscio                              Nell’attività spaziale dell’astronauta Paolo Nespoli, cultore esperto di fotografia, compaiono anche spettacolari foto della penisola salentina, di Taranto e del Gargano, che di recente sono state da lui postate sui principali social. Da cinque mesi, e fino al 14 dicembre, egli volteggia in orbita attorno alla Terra, alla velocità di 27.500…

Una corsa in littorina

Una corsa in littorina

di Elio Ria Prendere il treno, anzi la littorina risvegliava in me ricordi di gioventù. Ma, allora il treno era giocoso e tagliava il paesaggio in alcuni tratti, in altri lo riproduceva nella sua semplicità. Era buio del lunedì 13 novembre, ore 18,35.  Dentro il vagone un’aria strana, pochi passeggeri estraniati, una luce di caverna….

La moltitudine perdente

La moltitudine perdente

di Pier Paolo Tarsi Giunse il tempo in cui anche per l’umanità nomade la vita dovette prendere una piega stanziale. La millenaria lotta che quella stirpe aveva condotto contro i sedentari non cessò né si dileguò mai, si trasferì soltanto nell’animo della moltitudine perdente. Venneno così alla luce i disadattati, gli eretici, gli insoddisfatti, gli…

Angelo Serio, il Giucas Casella leccese

Angelo Serio, il Giucas Casella leccese

di Armando Polito Per motivi cronologici e non per stupido campanilismo il titolo corretto sarebbe dovuto essere Giucas Casella, l’Angelo Serio di Termini Imerese. Così facendo, però, il nome del salentino sarebbe passato in secondo piano ed avrebbe avuto pure meno visibilità immediata agli occhi del motore di ricerca. Questo post a distanza di quasi…

Per i settanta della Ferrari

Per i settanta della Ferrari

  di Ermanno Inguscio Sono settanta gli anni della Ferrari SpA, da quando quel sognatore di Enzo Ferrari, costruttore automobilistico con la passione della velocità e della competizione sportiva, mise su a Maranello, in via dell’Abetone, nel marzo del 1947, il primo nucleo di officina, dentro cui tenere a battesimo i suoi bolidi, oggi obiettivo…

Le relazioni autentiche

Le relazioni autentiche

di Pier Paolo Tarsi Lo sappiamo tutti, ma come per molte altre esperienze comuni, Bauman descrive il punto meglio di chiunque altro. “Credo che gli inventori e i venditori di «videocellulari», fatti per trasmettere immagini oltre alla voce e ai messaggi scritti, abbiano fatto male i loro calcoli: non troveranno un mercato di massa per…

San Giuseppe da Copertino in due incisioni

San Giuseppe da Copertino in due incisioni

di Armando Polito Ad integrazione di quanto, soprattutto dal punto di vista iconografico, sul santo ho avuto occasione di scrivere in precedenti contributi (vedi in calce a questo post), quest’anno presenterò due altre immagini che tenterò di commentare con quelle poche informazioni che sono riuscito a reperire. La didascalia di questa stampa, che è  custodita…

Una veduta neretina dell’antica Noyon

Una veduta neretina dell’antica Noyon

di Marcello Gaballo e Armando Polito Il S. Eligio del pittore neretino Donato Antonio D’Orlando custodito a Nardò nella chiesa della Beata Vergine del Carmine ha ispirato il titolo di questo lavoro1 con un suo dettaglio, anzi con due. Il primo è rappresentato da un paesaggio, il secondo dal testo che vi si legge sovrapposto…

Una domanda eterna: che cosa significa educare?

Una domanda eterna: che cosa significa educare?

  di Pierpaolo Tarsi Prima o poi un insegnante o un genitore devono tentare di darsi una risposta delle tante possibili a questa domanda eterna: che cosa significa educare? Prendo spunto per dipanare il discorso da una bellissima frase di don Giussani riportata sulla sua bacheca da uno stimato concittadino, il prof. Luigi Marcelli, uno…

Corti di Puglia a Maglie

Corti di Puglia a Maglie

Corti di Puglia 29 agosto ore 20,45 – villa Tamborino, Maglie Una serata con i cortometraggi e i documentari prodotti da Apulia Film Commission, organizzata da Comune di Maglie con Fondazione Capece e il patrocinio di AFC. Film in programma: – “Le pareti di vetro”, Vito Palmieri, 2014, 25′ – “La foresta melograno”, Chiara Idrusa…

Lettera di Aldo Bello a Ezio Sanapo

Lettera di Aldo Bello a Ezio Sanapo

  Carissimo Ezio, cinque, sei, sette volte ho messo mano a una risposta, e se vuoi a un riscontro, alla tua “Terza generazione”. E ogni volta, puntualmente, ho tracciato una croce sghemba sul manoscritto e ho mandato tutto all’aria. Qualcosa non quadrava, qualcos’ altro mi sfuggiva, mentre intendevo trovare una misura, con echi sinceri, realistici…

A Boccadamo, il Premio Castrum Minervae 2017

A Boccadamo, il Premio Castrum Minervae 2017

    Domenica 6 agosto, cornice la splendida Piazza Vittoria della “Perla del Salento”, a Rocco Boccadamo, giornalista e scrittore salentino, è stato assegnato il premio in oggetto, sezione cultura, nell’ambito della prestigiosa manifestazione promossa e organizzata dal Comune di Castro e giunta alla XII edizione. Questa la motivazione del riconoscimento attribuito a Boccadamo: ”Per…

Critèra: attenzione all’accento!

Critèra: attenzione all’accento!

di Armando Polito Al profano un semplice accento può sembrare un fatto banale, tanto più nella cultura dominante, in cui prevalgono approssimazione, incompetenza e assenza pressoché totale di spirito critico. Ne consegue che, se in passato non c’era neppure bisogno di collocare l’accento sui due indice che comparivano in un periodo del tipo Facebook non…

Khalil Forssane. Quattro stagioni nel Salento

Khalil Forssane. Quattro stagioni nel Salento

L’ultima edizione della Fondazione, Quattro stagioni nel Salento, di Khalil Forssane, IV volume della collana “Scatti d’Autore”, che segue quella di Emilio Nicolì Oltre lo sguardo. Interamente stampato a colori, formato A/4, copertina cartonata. Edizione non commerciale, riservata ai soci della Fondazione ed inviata alle principali biblioteche. Khalil Forssane è nato il 01-05-1986 in Marocco,…

Una lucertola, in un pomeriggio d’estate

Una lucertola, in un pomeriggio d’estate

di Pier Paolo Tarsi Guardo dalla veranda i miei cani che rincorrono una lucertola più scaltra di loro, si rotolano nella terra rossa e arida, incespicando l’uno nelle zampe dell’altro. Sollevano nuvole di polvere, peli, ringhi e guaiti, poi d’improvviso si fermano: il rettile si è infilato in un buco imprendibile. Si abbeverano e tornano…

Per un recupero della pietà popolare

Per un recupero della pietà popolare

di Nicola Morrone L’importanza di una festa religiosa è duplice. Sul piano spirituale, permette alla comunità di ritrovarsi periodicamente per rinnovare, soprattutto al Sud, un atto di fede (cioè di fiducia) nei confronti del Santo, ponendo sotto la sua benigna protezione il vivere quotidiano, nella buona e nella cattiva sorte. Da secoli, però, la festa…

I gelsi dell’Incoronata: mi piace ricordarli così (3/3)

I gelsi dell’Incoronata: mi piace ricordarli così (3/3)

di Armando Polito La rappresentazione grafica completa più antica  della favola di Piramo e Tisbe che io conosca è nel foglio 47r di un manoscritto del 1289 custodito nella Biblioteca Nazionale di Francia (Ms. lat. 15158). A testimonianza della popolarità ininterrotta nel tempo della favola va detto, facendo un balzo indietro di parecchi secoli, che…

L’antica casa Carcioffa di Manduria e il suo stemma

L’antica casa Carcioffa di Manduria e il suo stemma

di Marcello Semeraro Fra gli stemmi più curiosi che si possono osservare nel centro storico di Manduria, un posto di primo piano spetta sicuramente a quello della famiglia Carcioffa, antica casata di origine albanese, oggi estinta. L’arma si trova scolpita sulla facciata dell’edificio sito al civico n° 15 di Piazza Plinio ed è racchiusa da…

L’itinerario seguito da Federico II salpato da Brindisi il 28 giugno 1228

L’itinerario seguito da Federico II salpato da Brindisi il 28 giugno 1228

Giugno, lunedì 05, h. 09.00. Accoglienza ore 8.45 Brindisi. Palazzo Granafei-Nervegna (g.c.) Sulla rotta della Francigena del Mare   Quando le luci della notte si rifletteranno immobili sulle acque verdi di Brindisi Lascerai il molo confuso dove si agitano parole passi remi e macchinari L’allegria starà dentro di te accesa come un frutto Andrai a…

Museo diocesano di Nardò. Si inaugura il 7 giugno

Museo diocesano di Nardò. Si inaugura il 7 giugno

DIOCESI DI NARDO’-GALLIPOLI   INAUGURAZIONE DEL MUSEO DIOCESANO SEZIONE DI NARDO’ “Mons. Aldo Garzia” Nardò, Basilica Cattedrale 7 giugno 2017 Ore 18 Concelebrazione Eucaristica presieduta da  S.E.Mons. Rino FISICHELLA Ore 19 Introduzione Mons. Giuliano SANTANTONIO, direttore dell’Ufficio Beni Culturali e del Museo Saluti Dott. Michele EMILIANO, presidente della Regione Puglia Arch. Maria PICCARRETA, soprintendente ABAP…

Anti-aging naturale grazie al melograno

Anti-aging naturale grazie al melograno

Già noto nell’antichità per le sue proprietà nutraceutiche ora si scopre che la urolithine, prodotta dal nostro microbiota intestinale a partire da un composto naturale del melograno, avrebbe la capacità di ripristinare la piena attività dei mitocondri, mantenendo vive più a lungo le cellule… Leggi l’articolo: http://www.teatronaturale.it/tracce/salute/24214-antiaging-naturale-grazie-al-melograno.htm

Il tuo 5 per mille alla Fondazione Terra d’Otranto

Il tuo 5 per mille alla Fondazione Terra d’Otranto

Gentile Lettore, anche per il 2017 la legge di stabilità prevede, in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi, la possibilità di destinare il 5 per mille dell’IRPEF alle associazioni e fondazioni no profit. Ricordo che la nostra fondazione rientra tra quelle ammesse e che le somme raccolte saranno destinate al raggiungimento delle finalità statutarie,…

Pasqua in una miniatura del XV secolo

Pasqua in una miniatura del XV secolo

di Armando Polito L’1mmagine riproduce  il foglio 1r di un codice del XV secolo contenente il testo del Vespro miniato da Cristoforo Maiorana e custodito nella biblioteca dell’Università di Valencia (http://weblioteca.uv.es/cgi/view7.pl?sesion=2017041208341014319&source=uv_ms_0391&div=5). Il Maiorana miniò  fra l’altro un codice realizzato per Anfrea Matteo III Acquaviva, conservato nella Biblioteca Nazionale di Francia (Latin 2082); purtroppo, non ho…

Pasqua di cento anni fa

Pasqua di cento anni fa

di Armando Polito L’immagine (tratta da  http://www.europeana.eu/portal/it/record/9200198/BibliographicResource_3000052891029_source.html?q=pasqua) è costituita da quattro vignette tragicamente satiriche di Amos Scorzon, veneziano di nascita ma attivo a Roma come uno dei più famosi caricaturisti dell’inizio del secolo XX.  Dico tragicamente satiriche perché l’ironia, anzi il sarcasmo, cerca di stemperare la drammaticità del momento (è in atto la prima guerra…

Su quella bici di Rocco…

Su quella bici di Rocco…

SU QUELLA BICI DI ROCCO BOCCADAMO E …DI COME ABBIAMO PEDALATO QUANDO POI FINALMENTE È ARRIVATA di Vanni Greco Mi domando spesso se le attese deluse (come per “la bici desiderata e non avuta” di Rocco Boccadamo) (http://www.fondazioneterradotranto.it/2017/04/08/92481/) di noi ragazzi e adolescenti di qualche tempo fa, che hanno dovuto fare i conti con padri poco…

La confraternita dell’Immacolata di Supersano

La confraternita dell’Immacolata di Supersano

  TRA STORIA E DEVOZIONE La confraternita dell’Immacolata di Supersano di Fabrizio Mariano La ricerca storica è sempre affascinante, soprattutto quando l’oggetto di studio è la propria terra, le radici, la cultura e le tradizioni che formano il bagaglio di crescita di ciascuno. In questo caso la passione per la ricerca mi ha spinto a…

Un commento alla “Sartoria delle zie” di Chiara Briganti

Un commento alla “Sartoria delle zie” di Chiara Briganti

di Vanni Greco Hanno un grande fascino, Chiara, le tue parole. Lo faccio con molto rispetto, ma mi è venuto di darti del tu in modo naturale. Forse perché ci hai accompagnato amabilmente nella sartoria dei tuoi ricordi con la grazia e leggerezza della persona cara, di famiglia, che racconta prendendosi cura di chi ascolta,…

Un ispettore onorario per la tutela e la vigilanza degli organi a canne storici di terra d’Otranto

Un ispettore onorario per la tutela e la vigilanza degli organi a canne storici di terra d’Otranto

Elsa Martinelli, ispettore e gentildonna di Francesco Greco   Ispettore onorario “per la tutela e la vigilanza degli organi a canne storici per le province di Lecce, Brindisi e Taranto” (prima, dal 2012, lo era della sola provincia leccese). La nomina è arrivata a dicembre 2016 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali…

Stille di scrittura, intorno a cento anni di dolcezza

Stille di scrittura, intorno a cento anni di dolcezza

Stille di scrittura, intorno a cento anni di dolcezza: 20 marzo 1917 – 20 marzo 2017 di Rocco Boccadamo Esattamente un almanacco fa, in concomitanza con una meno indicativa e strettamente personale ricorrenza, mi venne di cavare dalla penna le seguenti note, incipit di un testo intitolato “I quindici lustri di un narrastorie salentino” e…

Gallipoli e dintorni in una carta del XVI secolo

Gallipoli e dintorni in una carta del XVI secolo

di Armando Polito Il lettore noterà che questa volta il numero dei toponimi per la cui identificazione chiedo il suo prezioso aiuto è notevolmente aumentato rispetto a quello delle sezioni della carta esaminate nelle precedenti puntate. A tal proposito prego chi vorrà intervenire di corredare il suo commento con la citazione di fonti attendibili e…

Il nostro idiota e suicida abbarbicamento al presente

Il nostro idiota e suicida abbarbicamento al presente

di Armando Polito *Mi chiedo come mai sei arrivato alla tua età senza diventare dirigente o ministro …   Il perverso disegno politico di pascere i cittadini nell’ignoranza per farne, senza che se ne rendano conto, sudditi più scodinzolanti di un ingenuo cagnolino è giunto quasi a compimento e i frutti ormai sono tanto evidenti…

Noi, stranieri due volte – L’emigrazione salentina nel secondo dopoguerra

Noi, stranieri due volte – L’emigrazione salentina nel secondo dopoguerra

di Gianni Ferraris Il neo dottor Simone de Luca si è da poco laureato in Scienze della Comunicazione con un’interessante tesi in Storia Contemporanea: Noi, stranieri due volte – L’emigrazione salentina nel secondo dopoguerra. Una migrazione, come dice nell’introduzione, che “[…]risulta quella meno trattata nella ricerca storiografica sull’emigrazione italiana. Andreina De Clementi attribuisce questa minore…

Ventagli d’autore per santi patroni

Ventagli d’autore per santi patroni

Il Vento Devoto Ventagli d’Autore per Santi Patroni di Antonio Chiarello Storia, immagini, collezioni di un oggetto devozionale   Dopo varie tappe nel basso Salento, la mostra itinerante “Il Vento Devoto” fa tappa a Novoli in occasione dei festeggiamenti per S. Antonio Abate e la relativa Fòcara. Progetto artistico /editoriale ideato da Antonio Chiarello, è…

Al giro di boa, su rotta 75

Al giro di boa, su rotta 75

di Rocco Boccadamo   Non per mero vezzo, ma del tutto spontaneamente, così mi viene di appellare, beninteso con ovvio riferimento soggettivo, il compimento dell’almanacco 2016. Tuttavia, con pari schiettezza intellettuale, devo subito annotare che la cospicua cifra, integrante in senso anagrafico l’intestazione di queste note, non è da me avvertita alla stregua di un…

Gesù bambino in alcune marche editoriali cinquecentesche

Gesù bambino in alcune marche editoriali cinquecentesche

di Armando Polito Leggendo un titolo simile chiunque penserebbe che marche di tal fatta  siano appartenute ad editori specializzati in pubblicazioni di carattere religioso. Lo pensavo, prima di partorirlo,  anch’io quando mi sono imbattuto nel primo titolo: Missale secundum chorum alme Ecclesie Strigoniensis, Urbano Kaym, Venezia, 1518. La marca mostra la Madonna in piedi, con…

Una triste storia di Natale accaduta all’alba dell’Unità d’Italia

Una triste storia di Natale accaduta all’alba dell’Unità d’Italia

Il pastorello e gli scarponi Pasquale non aveva mai calzato un paio di scarpe; quando decise di farlo, per tener fede ad una promessa d’amore, pagò un prezzo altissimo   di Rino Duma   Premessa Il fatto che sto per raccontare è realmente accaduto poco dopo l’Unità d’Italia a Picerno, un paesello dell’alta Basilicata, che…

Buon  Natale …  dal dottor Jekyll e da mister Hyde

Buon Natale … dal dottor Jekyll e da mister Hyde

di Armando Polito Affermo di non aver assunto nessuna pozione e che tutto ciò che seguirà è frutto di una coscienza sempre vigile, anche se piuttosto tormentata e che il mio aspetto fisico, a differenza di quanto succedeva al personaggio creato dalla fantasia di Robert Louis Stevenson,  resterà immutato (guardandomi allo specchio non saprei dire…

Giovanni Bernardino Tafuri di Nardò (1695-1760) e Angelo Calogerà (1696-1766)

Giovanni Bernardino Tafuri di Nardò (1695-1760) e Angelo Calogerà (1696-1766)

di Armando Polito La prima immagine è tratta da Biografia degli uomini illustri del Regno di Napoli compilata da Domenico Martuscelli, Nicola Gervasi, Napoli, tomo I, 1813; la seconda è una stampa custodita nella Biblioteca Nazionale Austriaca (http://www.europeana.eu/portal/it/record/92062/BibliographicResource_1000126022685.html?q=caloger%C3%A0) Per chi non lo sapesse va preliminarmente detto che Giovanni Bernardino Tafuri fu un erudito neretino del…

Storni, migranti e civili

Storni, migranti e civili

di Rocco Boccadamo Il mio appartamentino si trova affacciato su un ameno parco, impreziosito da una selva di pini, circondante il plesso di una scuola dell’infanzia. Cosicché, le mie soste domestiche, vuoi durante le giornate di sole, vuoi col cielo grigio, hanno agio di trarre un senso di godimento non da poco, grazie alla visione…

Iconografia di S. Lorenzo da Brindisi

Iconografia di S. Lorenzo da Brindisi

di Armando Polito Nel recentissimo post Lorenzo da Brindisi e la battaglia di Albareale (http://www.fondazioneterradotranto.it/2016/12/04/91499/) proprio all’inizio viene citato il nome di Alberto Del Sordo che in un suo scritto del 1959 ebbe a rilevare come l’iconografia laurenziana rappresenta molto spesso San Lorenzo da Brindisi sul campo di battaglia mentre incoraggia i Cristiani  a combattere…

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!