Andy Warhol sbarca ad Otranto

 

 

di Stefano Manca

Dal 27 maggio al trenta settembre, una mostra di cinquanta opere dedicata all’eclettico artista americano

Dopo il successo delle mostre di Mirò, Picasso e Dalì, ad Otranto sbarca Andy Warhol. Circa cinquanta opere provenienti da collezioni private italiane prodotte dall’artista statunitense con la tecnica meccanica della serigrafia saranno visitabili nel Castello Aragonese di Otranto da ieri al 30 settembre 2012.

“Andy Warhol – I want to be a machine”: è il titolo della mostra, curata da Gianni Mercurio e dedicata al principe della pop art americana. Bellezza & successo, consumismo e simboli tragici i temi fondanti dell’estetica warholiana.

Una “chicca” tutta italiana sarà l’opera dedicata al Vesuvio, realizzata in occasione del suo soggiorno napoletano.

L’evento apre di fatto la quarta stagione artistica del Castello di Otranto, contenitore culturale gestito dall’Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie. “Summer Pop Otranto 2012 – omaggio a Andy Warhol” è invece la rassegna collaterale alla grande mostra, a cura di Raffaela Zizzari.

 

 

Orari d’ingresso:

Maggio: 10-13/15-19

Giugno e settembre: 10-13/15-22

Luglio e agosto: 10-24

Ticket:

intero  € 7,00; ridotto  € 4,00 (6-14 anni, oltre 65 anni, scolaresche, diversamente abili e relativi accompagnatori, gruppi superiori a venti unità, convenzioni attive).

Titolari Otranto Card: intero € 6,00; ridotto € 4,00.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!