Appello agli Young Apulians per salvare gli ulivi della Statale 16 Maglie-Otranto

 

tagli di ulivi sulla Statale 16 Maglie-Otranto (ph Alessandro Colazzo)

 

 

ADOTTIAMO GLI ULIVI DELLA STATALE 16 Maglie-Otranto (Salento)

di Chiara Idrusa Scrimieri


Cari YOUNG APULIANS, questo è un appello a voi cittadini e alle istituzioni. Agli amanti della terra, agli oleifici, ai contadini. Ai salentini e ai forestieri. A chi ha un fazzoletto di terra e a chi vorrebbe averlo. Ai musicisti, ai poeti, agli uomini.
E’ una campagna di adozione, un’occasione per dire la propria e attivarsi con un gesto significativo per la propria terra. 
E’ un appello a quanti, salentini e non, privati cittadini, associazioni, aziende e istituzioni pubbliche vogliano ADOTTARE gli ulivi che stanno per essere espiantati dai lavori di ampliamento della statale 16 che collega MAGLIE a OTRANTO. E questo accadrà entro la fine di marzo. 
Siamo nel Salento e ci sono 8.000 ulivi che cercano casa. L’alternativa è la loro distruzione. 8.000 ulivi sono tanti e possono trovare dimora in buon parte del territorio italiano. 
Le domande pervenute finora arrivano a 1.500. Le Istituzioni sono state costrette a prendere atto di una grande mobilitazione su web per adottare simbolicamente e concretamente le migliaia di alberi a rischio distruzione.

 Sono in corso vertici per la definizione delle procedure, perché la campagna mediatica ha sollevato il caso e le Istituzioni sanno di non poter procedere senza ignorare le nostre istanze. 

Sappiamo che in rete la sensibilizzazione può raggiungere risultati importantissimiABBIAMO BISOGNO DI TUTTO IL VOSTRO SOSTEGNO per diffondere la notizia e smuovere l’iniziativa dei singoli, delle associazioni, delle aziende, dei Comuni, delle Istituzioni. 

E se non potete adottare FIRMATE almeno le petizioni di adozione qui sotto, per sostenere e diffondere il più possibile l’iniziativa:

http://www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=P2012N21915 

http://www.petizionionline.it/petizione/richiesta-adozione-ulivi-es… 

Questo invece è il link all’articolo de La Repubblica di BARI, del 7 marzo scorso che contiene gli estremi di ciò che sta accadendo:

http://bari.repubblica.it/cronaca/2012/03/07/news/ulivi-31067863/

SOSTENIAMO LA NOSTRA TERRA. E’ UN NOSTRO DIRITTO E IL NOSTRO DOVERE. 

Grazie a tutti

Chiara Idrusa Scrimieri, regista
Idrusa Visual Lab (di Chiara Scrimieri ed Emanuela De Giorgi) 

8 Commenti a Appello agli Young Apulians per salvare gli ulivi della Statale 16 Maglie-Otranto

  1. Aderisco all’appello, ma occorre premere per una rapida autorizzazione all’espianto altrimenti tutta l’area del futuro cantiere diventerà come quella ritratta dalla vostra foto.

  2. Si, Marco. E’ per questo che ci si sta mobilitando in fretta… DIffondete! Grazie a tutti.

  3. Sono dell’idea che gli alberi non debbano essere toccati tantomeno espiantati dal loro luogo. Non credo quindi si possa intervenire a sollecitarne l’espianto

  4. Oggetto: INFO Richiesta adozione ulivi espiantati dalla SS16 Maglie-Otranto

    In merito alla Sua segnalazione con numero 227687

    Le comunichiamo che nel ringraziarLa per il Suo cortese interessamento alla vicenda degli ulivi presenti lungo il tracciato della strada statale 16 Adriatica , tronco Maglie-Otranto, La informiamo che il progetto esecutivo – redatto recependo tutte le indicazioni degli Enti locali interessati – prevede l’espianto e il reimpianto di 8.293 alberi, dei quali 268 monumentali. Per questi ultimi, censiti e dichiarati monumentali ai sensi della L.R. 14/2007, si prevede il ricollocamento lungo la variante di Palmariggi (LE), in aree prossime alla localizzazione originaria.

    Per la maggior parte degli altri 8.025 ulivi da espiantare sono state già determinate le aree disponibili al reimpianto, mentre per la parte residuale è in corso l’individuazione delle aree, in collaborazione con i Comuni e la Provincia. La scelta delle aree sarà comunque soggetta all’approvazione da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

    L’Anas intende restituire alla collettività un bene che è della collettività, attraverso l’individuazione di aree messe a disposizione dalle Amministrazioni Comunali e Provinciali, fruibili da tutti i cittadini.

    Ci auguriamo che questa scelta sia da Lei condivisa

    La ringraziamo per aver contattato L’Ufficio Relazioni con il Pubblico di ANAS S.p.A.
    Restiamo a Sua disposizione per ogni futura richiesta.

    Per migliorare il servizio può compilare il questionario di soddisfazione presente sul nostro sito “http://www.stradeanas.it” alla voce ‘RELAZIONI CON IL PUBBLICO’ , ‘Ufficio relazioni con il pubblico’.

    ANAS S.p.A.
    841.148
    Ufficio Relazioni
    con il Pubblico

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!