Arte e artisti

di Terra d'Otranto

Silvana Bissoli. Quello che gli ulivi ci dicono dalle radici ai rami…

Silvana Bissoli. Quello che gli ulivi ci dicono dalle radici ai rami…

La personale di SILVANA BISSOLI “Quello CHE GLI ULIVI CI DICONO dalle radici ai rami… un cammino d’amore” La scrittura col fuoco per conoscere i suoi Passi tra gli ulivi pirografati   di Pompea Vergaro Ancora una volta, come ogni anno, la pirografista Silvana Bissoli giunge nel Salento per tuffarsi tra i campi di antichi… continua

Monumenti

di Terra d'Otranto

Gli oltre quattrocento anni dell’Osanna di Nardò

Gli oltre quattrocento anni dell’Osanna di Nardò

di Marcello Gaballo Furono certamente intraprendenti e di buon gusto i sindaci neritini che nei primissimi anni del XVII secolo vollero realizzare una espressione artistica ed architettonicamente originale come l’Osanna. Ancora oggi il monumento emerge nella sua bellezza stilistica all’inizio della “villa”, nell’ omonima piazza, un tempo subito fuori dalla cinta muraria. Sia stata essa un capriccio umano, un elemento di arredo urbano oppure una eclettica testimonianza storica o ancora solamente un simbolo della fede del popolo neritino, certo è che  essa rimane un’opera davvero singolare, aldilà  delle intenzioni dei costruttori o dei committenti. Ultimata nel 1603, l’ Osanna fu edificata su aere publico, ad Dei… continua

A tavola!

Dal gomitolo alla poesia passando per la cucina, senza trascurare il parrucchiere; in una parola: lu gnummarièddhu, ovvero il Salento chiama, Napoli risponde

Dal gomitolo alla poesia passando per la cucina, senza trascurare il parrucchiere; in una parola: lu gnummarièddhu, ovvero il Salento chiama, Napoli risponde

di Armando Polito Chiedo preliminarmente scusa per il titolo kilometrico che fa il verso a quelli in voga nei secoli scorsi, ma non avevo altro strumento per sottolineare una sorta di gemellaggio tra due culture dal comune denominatore storico e tra il primo sito (http://www.vesuvioweb.com/new) che mi ha ospitato  (il primo amore non si scorda… continua

La nostra storia

Le statue di due imperatori romani a Otranto

Le statue di due imperatori romani a Otranto

di Alfredo Sanasi   Perché le statue di due imperatori romani furono erette ad Otranto ? Ed in base a che cosa possiamo affermarlo se oggi non esistono più ? Ne restano testimonianze indiscusse ? Ma andiamo per gradi e per ordine, delineando il periodo storico del tempo. I due imperatori in questione sono Marco… continua

Teatro

in Puglia

Teatro| L’ultimo Pasolini

Teatro| L’ultimo Pasolini

di Tore Scuro   «Un racconto poetico fatto di coincidenze». Sabato 9 luglio, alle ore 20.30 all’Eremo di Santa Maria in Campitelli di Grottaglie, va in scena il monologo teatrale “L’ultimo Pasolini” di e con Alfredo Traversa, produzione Teatro della Fede. Un evento a cura del Gruppo Grotte Grottaglie, con il patrocinio del Centro Studi… continua

Paesi

di Terra d'Otranto

Fanfulla da Lodi ed altre opere leccesi di Antonio Bortone

Fanfulla da Lodi ed altre opere leccesi di Antonio Bortone

di Giovanna Falco Nell’articolo Antonio Bortone da Ruffano (1844-1938), il mago salentino dello scalpello, pubblicato il 30 dicembre 2010 su Spigolature Salentine da Paolo Vincenti, si è parlato a lungo del monumento a Fanfulla da Lodi di Antonio Bortone, scultura che, sin dalle sue origini, ha vissuto una storia travagliata. L’opera, così come si riscontra osservandola,… continua

Meteo

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!