Una nuova realtà culturale per il Sud della Puglia, la Fondazione Terra d’Otranto

 

il logo della Fondazione Terra d’Otranto (C)

La Fondazione Terra d’Otranto, costituitasi con atto notarile il 4 aprile 2011, il 15 marzo 2012 ha ottenuto il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia, con relativa iscrizione all’Albo delle Persone Giuridiche.

Tale Fondazione ha sede legale a Nardò ed esercita la propria attività nell’antica Terra d’Otranto, oggi identificabile nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto, con l’obiettivo di contribuire alla crescita culturale e sociale della comunità locale.

Presieduta dal dott. Marcello Gaballo – ideatore e promotore del sito web Spigolature Salentine – si propone di fare ricerca per promuovere, valorizzare e recuperare la memoria di beni e siti di interesse artistico, archeologico, architettonico, archivistico, demoetnoantropologico, storico ed ambientale che ricadono nell’antica Terra d’Otranto.

Avvalendosi della consulenza di un Comitato Scientifico – composto da studiosi e docenti universitari e coordinato dalla dott.ssa Daniela De Lorenzis – mira a svolgere le proprie attività in sinergia con altre istituzioni volte a promuovere la crescita culturale e sociale del territorio della Puglia.

Per realizzare questi obiettivi si avvieranno iniziative finalizzate alla divulgazione e alla conoscenza del patrimonio culturale della nostra Terra, quali mostre, studi, ricerche, corsi, manifestazioni, convegni, concerti, spettacoli. Due anni di “gestazione”, fatti di riunioni, discussioni e sopralluoghi, hanno prodotto una mole immensa di idee, proposte e progetti editoriali, alcuni dei quali già in corso d’opera. A breve, infatti, sarà presentata una monografia, scritta da Gianni Ferraris e curata da Marcello Gaballo, dedicata a Salvatore Napoli Leone, affascinante figura di imprenditore salentino, attivo nel secolo scorso, autore di numerose invenzioni tecniche e detentore di vari brevetti, così come documentato dal cospicuo e inedito materiale conservato nel ricco archivio di famiglia. È in fase di preparazione il primo numero della collana di studi “Il Delfino e la Mezzaluna”, diretta dal dott. Pier Paolo Tarsi, per la cui realizzazione ci si avvarrà della consulenza del Comitato Scientifico, che avrà il compito di supervisionare i contributi proposti e arrivati in redazione da parte di studiosi di varia estrazione (studenti, dottorandi, ricercatori, docenti, liberi studiosi), su argomenti di interesse storico e artistico attinenti il territorio dell’antica Terra d’Otranto. Infine sarà realizzata una serie di guide brevi monotematiche dedicate ai principali monumenti del Salento, che prenderà il nome di “Itineraria” e sarà diretta dal dott. Paolo Giuri.

Le attività vedranno protagonisti soprattutto i giovani ricercatori indipendenti, troppo spesso esclusi dai tradizionali canali qualificanti di espressione, in un processo di condivisione e partecipazione aperta a chiunque abbia interessi e competenze nel settore della storia dell’arte, dell’archeologia, dell’etnografia e del costume.

Lo studio e la ricerca, per la Fondazione Terra d’Otranto, diventano valore dinamico che mette in relazione persone di differente provenienza geografica e formativa creando, attraverso una nuova economia della conoscenza, continui scambi culturali e movimenti di formazione e informazione.

Compongono il Consiglio di Amministrazione della Fondazione il Presidente Marcello Gaballo, il Vice Presidente Pier Paolo Tarsi, il Segretario-Tesoriere Daniela De Lorenzis e i consiglieri Marco Cavalera e Giovanna Falco.

Chiunque vorrà contribuire o sostenere la realizzazione delle attività della Fondazione potrà diventare Socio in occasione della pubblica cerimonia che si terrà nei prossimi mesi e che sarà resa nota con successivo comunicato.

info@fondazioneterradotranto.it.

www.fondazioneterradotranto.it

 

8 Commenti a Una nuova realtà culturale per il Sud della Puglia, la Fondazione Terra d’Otranto

  1. Le idee e la progettualità: un sostegno culturale significativo per qualsiasi tentativo e prospettiva di progresso… Ben scavato, vecchia talpa! (si può ancora dire?)

  2. Quante volte ho sentito rivolgere a cantanti originari della nostra terra frasi del tipo: “Ma la Puglia sforna così tanti artisti?”
    Sorrido e annuisco pensando a quanto completa sarebbe questa osservazione se applicata alla parte semisommersa del nostro iceberg culturale regionale. Tante le sorprendenti realtà creative tra artigianato, musica, poesia, teatro, letteratura e archeologia. Leggere l’affisso di una nuova e già promettente Fondazione culturale come quella qui presentata da Marcello Gaballo, mi riempie di fierezza nazionale e di soddisfazione oltre confine. Colgo nell’elenco dei componenti del Consiglio di Amministrazione di “Terra d’Otranto’ nomi conosciuti e apprezzati grazie anche a Spigolature: il mio in bocca al lupo a tutti voi e un attestato personale di profonda ammirazione per tutti coloro che collaboreranno a far brillare un po’ più la nostra cultura e a smacchiare il nostro senso di appartenenza.

  3. Una notizia splendida, ennesima conferma di quante siano le risorse umane che la Terra d’Otranto ha nel suo seno. Buon lavoro Marcello a te e a tutto il gruppo fondatore anche da parte mia, una “forestiera” che, come tantissimi altri amici, segue le vostre pubblicazioni e iniziative seppure da lontano. Inestimabile è il patrimonio storico-culturale della Terra d’Otranto, conosciuto e da valorizzare, così come sarà per il tesoro ancora nascosto, da far tornare alla luce, anche grazie alla vostra neonata Fondazione.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!