I disegni a penna di Alessandro Amoroso

amoroso

di Gianni Ferraris

 

Ancora due giorni, fino al 20 novembre, c’è la possibilità di vedere la mostra di Alessandro Amoroso, giovanissimo artista di origini baresi presso il Caffè Matteotti, nella rassegna Artè. Sono disegni a penna, sono tratti, dettagli. Il particolare è reso in maniera quasi “maniacale”. Il ragazzo è giovanissimo ma ha “mestiere”, lo si vede anche in alcuni lavori ad olio che ho avuto la fortuna di vedere.

Nei disegni c’è il fumetto, ci sono, come mi dice lui stesso, emozioni e sensazioni che arrivano da letture e ascolto di musica, un sottofondo che si percepisce in chi guarda. Ci sono atmosfere oniriche o talmente reali che pare di toccarle, di ricordarle perchè si sono già lette, ascoltate, viste da qualche parte, in qualche vita precedente, in qualche volo di fantasia. Abbiamo chiacchierato, davanti a un bicchiere di vino.

amorosouno

 

“Alessandro Amoroso, anni?”

“Sono del 91”

 

“Stai studiando?”

“Ho fatto il professionale di grafica, ora sono iscritto all’accademia qui a Lecce”

 

“Questi disegni stanno fra la grafica il fumetto e che altro?”

“Definiamole illustrazioni. Certo, arrivo dalla grafica, poi per passaggi successivi sono arrivato qui. Studio il dettaglio nel tratto, mi piace il particolare. Solitamente si cerca ul quadro generale nel quale inserire ogni sfumatura, ogni particolare. Mi piace dire che c’è un aspetto sociologico: l’insieme (la società) e il singolo. Quello che troviamo nei disegni lo vediamo anche nella realtà”

 

“L’ispirazione da dove arriva?”

“Uno in particolare (due uomini davanti ad un saloon n.d.r.) l’ho fatto quando avevo appena letto Steinbeck. Diciamo che le idee arrivano come flash, ascoltando musica, vedendo un film.”

 

“Il disegno è una meta o un passaggio?”

“Lo definirei passatempo. Mi succede di disegnare ascoltando lezioni o altro. Questi disegni li faccio d’impeto, con la tela invece è diverso, non mi definisco artista, devo ancora fare un pò di strada. Sono due anni che dipingo ad olio.”

 

“Hai fatto mostre, esposizioni e quali progetti per il futuro?”

“Qualche settimana fa con due amiche ho esposto a Monteroni, un mio pezzo è là. Per quanto riguarda il futuro sono aperto a tutto. Pensavo di inviare qualche disegno, scrivo racconti brevi. Leggo molto. La scrittura mi piace, è creatività come la pittura”

 

In sostanza è un ragazzo che sta studiando il mondo come gira. In un’Italia allo scatafascio non è poco, non mi ha parlato di volersene andare anche se, come tutti i ragazzi, ne avrebbero mille e un motivo.

“Auguri”

 

Condividi su...

Un commento a I disegni a penna di Alessandro Amoroso

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com.

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Gestione contatti e invio di messaggi
MailChimp
Dati Personali: cognome, email e nome
Interazione con social network e piattaforme esterne
Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Servizi di piattaforma e hosting
WordPress.com
Dati Personali: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Statistica
Wordpress Stat
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Informazioni di contatto
Titolare del Trattamento dei Dati
Marcello Gaballo
Indirizzo email del Titolare: marcellogaballo@gmail.com