Detentori di una rarità, con l’augurio che non diventi unicità

di Armando Polito

sarcopoterium spinosum

 

sarcopoterium spinosum1

Nome italiano: spinaporci

nome scientifico: Poterium spinosum L. (1753) o Sarcopoterium spinosum (L.) Spach (1846)

famiglia: Rosaceae

nome dialettale: spinapuèrci

 

Etimologie:

nome italiano: da spina e porco, perché usata come siepe per tenere lontani i maiali; si ritiene, addirittura. che da questa pianta sia stata ricavata la corona di spine di Gesù Cristo.

nome scientifico: do l’etimologia del secondo che include quella del primo. Sarcopoterium è formazione moderna da due parole greche: sarx (genitivo sarkòs) che significa carne e potèrion che significa calice; per spinosum bastano le foto;

nome della famiglia: dall’aggettivo  latino rosàceus/a/um=color rosa;

nome dialettale: vedi nome italiano; altre specie spinose che coinvolgono il mondo animale sono: spinapùlici (nome italiano: cratego o spino bianco o bagaia; nome scientifico: Crataegus oxyacantha L.; nome della famiglia: rosacee)=spina delle pulci, con riferimento al piccolo frutto rosso che evoca una pulce) e spina ti sòrice (nome italiano: pungitopo; nome scientifico: Ruscus aculeatus L.; nome della famiglia: liliacee)=spina del sorcio, probabilmente perché il cladodio visto dall’alto evoca la forma del topo.

Lo spinaporci  è una specie in Italia rara, localizzata in piccole stazioni in Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata. In Puglia  si rinviene solo nel territorio di Nardò (Palude del Capitano) e in quello di Manduria (Torre Colimena).

Torre Colimena (da http://www.itriabarocco.net)

Probabilmente questa sua caratteristica, nonché l’essere dotato di spine micidiali, giustificano la sua dubbia, per quanto si dirà,  presenza negli autori antichi. Dubbi, invece, non ebbe a suo tempo Linneo (XVIII secolo) che attribuì alla pianta il primo nome scientifico sulla scorta di un poterium presente in Plinio (I° secolo d. C.), del quale fra pochissimo riporterò la

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!