La terra dei barbari

Brindisi, Museo Civico, trozzella messapica

 

Il Gruppo Archeologico di Terra d’Otranto, sede locale dei Gruppi Archeologici d’Italia,  esprime il proprio rammarico e la ferma condanna per l’episodio del 30 maggio 2011, relativo l’incendio che ha interessato l’area archeologica di Muro Tenente, tra Latiano e Mesagne e che ha lambito l’acropoli e il tratto di mura megalitica .

Non è passato nemmeno un anno da quando in una nota indirizzata alle autorità locali, il presidente dell’Archeoclub sezione di Casarano denunciava un analogo atto vandalico ai danni delle torri d’assedio nel parco archeologico di Vaste.

Oggi tocca a noi alzare la voce e denunciare nel contesto nazionale quelle che sono le radici di tali fenomeni. Ancora non sappiamo, sebbene ne abbiamo un forte sospetto, se la natura dell’incendio è dolosa. Di certo, le dinamiche lo fanno presagire, ma lasciamo il posto agli inquirenti che più di tutti hanno il compito di accertere la verità.

A noi spetta fare alcune considerazioni.

La prima riguarda la vicenda Muro Tenente, un parco archeologico che nasce in uno status continuo di emergenza, senza una programmazione a medio-lungo termine che ne costituisca l’ossatura. Una mancanza di programmazione che rammarica molto lo stesso professore della libera Università di Amsterdam Gert Burges, che coordina lo scavo. Una mancata programmazione che, tuttavia, vede coinvolte quasi tutte le aree archeologiche, tranne qualche rarissima eccezione. Una mancata

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!