Il Pešce te friscu: la Cernia di fondale da Otranto a Gallipoli

Il Pešce te friscu: la Cernia di fondale da Otranto a Gallipoli

  di Igor Agostini Fra le varie specie di pesci denominati ‘cernie’, ce n’è una, capace di raggiungere dimensioni ragguardevoli e caratterizzata da una grossa bocca e da una pelle estremamente dura, che la nostra lingua designa usualmente col nome di Cernia di fondale o americana, in conformità al nome scientifico (Polyprion americanus, Bloch &…

La collezione dei fossili di Pippi Ciullo a Vitigliano

La collezione dei fossili di Pippi Ciullo a Vitigliano

DALL’ATTIVITÁ DI CAVA ALLA VALORIZZAZIONE MUSEALE: LA COLLEZIONE DEI FOSSILI DI PIPPI CIULLO A VITIGLIANO di Cristina Caiulo*, Stefano Margiotta **   Introduzione Il Museo dei fossili di Vitigliano, frazione di Santa Cesarea Terme, raccoglie l’opera di un instancabile esploratore della sua terra, il salentino Pippi Ciullo. Si deve alla sua curiosità ed alla sua…

Filippo Nestola. Da Copertino a Vienna, ora in Ungheria… per amore della danza

Filippo Nestola. Da Copertino a Vienna, ora in Ungheria… per amore della danza

di Alessio Palumbo   La biografia riportata sul tuo profilo facebook ci dice che sei giovanissimo (1998), che sei nato a Copertino, hai frequentato l’I.I.S.S. Moccia di Nardò e che ora vivi a Vienna. Puoi dirci qualcosa in più sulla tua vita e soprattutto sulla tua grande passione per la danza? Mi sono avvicinato al…

Alle fonti dell’Idume: idronimo inventato?

Alle fonti dell’Idume: idronimo inventato?

di Armando Polito   Procederò in ordine cronologico, cominciando dalla Bibbia: Gioele, II, 4, 19: Αἳγυπτος εἰς ὰφανισμοὸν ἔσται καὶ ἡ Ἰδουμαία εἰς πεδίον ἀφανισμοῦ ἔσται (L’Egitto andrà incontro alla desolazione e Idumea si tramuterà in  arido deserto). Lo stesso  toponimo ricorre anche in Malachia (I, 4), Geremia (XXX, 11), Ezechiele, XXV, 12 e XXXV,…

Spicilegium castaniense, una raccolta di saggi su Castellaneta

Spicilegium castaniense, una raccolta di saggi su Castellaneta

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Domenico L. Giacovelli, Spicilegium Castianense I in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 379-411 ITALIANO Spicilegium castaniense è una raccolta di saggi su Castellaneta. In questo numero: L’altare della…

L’Università civica e lo stemma di Tricase

L’Università civica e lo stemma di Tricase

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Salvatore Musio, L’Università civica e lo stemma di Tricase in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 413-418   ITALIANO Il saggio ripercorre la storia di Tricase, dal tardo Medioevo…

Otranto. La masseria Cippano e il suo stemma trafugato

Otranto. La masseria Cippano e il suo stemma trafugato

di Marcello Gaballo Chi ci segue ormai sa bene che è nostra prassi riprendere periodicamente dei post già pubblicati in questi sei anni, pubblicizzandoli attraverso i social. Così è stato anche per il bel contributo di Alice Russo apparso nel 2015: http://www.fondazioneterradotranto.it/2015/03/24/le-masserie-tra-vita-agreste-e-vita-militare-lesempio-di-masseria-cippano/ che è stato riletto da tanti, tra cui anche Michele Bonfrate. E’ stato lui…

PROCUL OMNE VENENUM. Facebook (si fa per dire…) chiama, Fondazione Terra d’Otranto risponde (si fa per dire …)

PROCUL OMNE VENENUM. Facebook (si fa per dire…) chiama, Fondazione Terra d’Otranto risponde (si fa per dire …)

di Marcello Gaballo e Armando Polito Sgombriamo preliminarmente il campo da qualsiasi equivoco in cui il titolo, lì per lì, potrebbe far incorrere. Mark Zuckerberg non si è messo in contatto con questo blog per porgere anche ad esso le sue scuse per qualche trafugamento di suoi dati, come ha fatto da poco col Congresso…

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (4/4)

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (4/4)

di Armando Polito Dopo aver documentato il pregio della nostra cinquecentina sotto l’aspetto tipografico, non posso non parlare, sia pur brevemente, di uno ancor più profondo. Qualcuno sarà legittimato ad accusarmi di campanilismo, a patto che dimostri la manipolazione, l’enfatizzazione o, addirittura, l’invenzione dei dati che sto per fornire. Il Breviatium liciense appartiene ad un…

Antonio Mingolla, tra sguardi, corporeità e leggerezza

Antonio Mingolla, tra sguardi, corporeità e leggerezza

  di Alessio Palumbo   Trattandosi della prima intervista per il sito della Fondazione Terra d’Otranto, le chiediamo di presentarsi ai nostri lettori. Ci dia qualche nota biografica, ma soprattutto ci parli del suo percorso artistico. Sono nato a Brindisi il 10 marzo 1983 ed ho studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce; appassionato…

I frantoi e i luoghi dell’olio a Spongano

I frantoi e i luoghi dell’olio a Spongano

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   G. Corvaglia, B. Pedone, R.C. Rizzo, G. Tarantino, I frantoi e i luoghi dell’olio a Spongano in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 369-377   ITALIANO Questo studio, frutto…

La cartapesta leccese. Il Crocifisso del gruppo dei Misteri di Latiano

La cartapesta leccese. Il Crocifisso del gruppo dei Misteri di Latiano

  di Domenico Ble Il Crocifisso in cartapesta, conservato a Latiano, all’interno della cappella dei Misteri, nella chiesa di Sant’Antonio, secondo quanto riportato nel Vol. III, Beni Culturali di Latiano, è opera di Eugenio Maccagnani [1]. Lo scultore ha rappresentato Gesù in croce privo di vita; la drammaticità del momento è evidenziata dal capo chinato…

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (3/4)

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (3/4)

di Armando Polito Bisogna riconoscere che ne valse la pena perché la nostra cinquecentina si colloca certamente al vertice della produzione editoriale dell’epoca in virtù della composizione, dell’apparato di tavole su cui mi sono soffermato, delle numerose immagini minori frammiste al testo e imitanti le miniature. E i tipografi, infatti, non erano certo degli sconosciuti…

Il santuario di Santa Marina a Ruggiano

Il santuario di Santa Marina a Ruggiano

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Luciano Antonazzo, Per la storia del santuario di Santa Marina a Ruggiano in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 345-367     ITALIANO Sorto presumibilmente in età medievale nella…

Le pergamene ritrovate. San Pietro in Bevagna in tre documenti di età normanna

Le pergamene ritrovate. San Pietro in Bevagna in tre documenti di età normanna

di Nicola Morrone   Da tempo ci dedichiamo allo studio delle vicende storiche riguardanti la chiesa di San Pietro in Bevagna, presso Manduria (TA). Le nostre ricerche, iniziate nel 2003, hanno avuto come finalità immediata la stesura di una tesi di laurea sull’argomento, discussa nel 2005. Esse sono poi proseguite per tutto il quindicennio successivo,…

La grande tela dell’Annunciazione della collegiata di Grottaglie

La grande tela dell’Annunciazione della collegiata di Grottaglie

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Rosario Quaranta, La grande tela dell’Annunciazione della collegiata di Grottaglie. Un restauro e una riscoperta in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 313-341.     ITALIANO Nell’abside della chiesa…

Crùsciulu

Crùsciulu

di Armando Polito (immagine tratta da https://www.giardinaggio.it/giardino/singolepiante/arbutus/arbutus.asp) È il nome neretino del corbezzolo, col quale, tutto sommato, non condivide la difficoltà di giungere ad un etimo definitivo. Per corbezzolo, infatti, sono state formulate innumerevoli proposte che qui non riporto per non tediare il lettore e farlo giungere svogliato, se non già stanco, al nostro crùsciulu. Dico…

L’arte del costruire. Il cantiere edile a Nardò e nel Salento

L’arte del costruire. Il cantiere edile a Nardò e nel Salento

di Mario Colomba Nella terminologia corrente dialettale il termine che indicava il cantiere era fatìa (fatica) che esprimeva esaurientemente l’attività prevalente che vi si svolgeva. Sul luogo di lavoro la struttura organizzativa era fortemente gerarchizzata in rapporto alle specifiche competenze tecniche dei vari addetti, tra i quali si sviluppava un clima di competizione molto leale…

Raimondo Del Balzo e il santuario di San Pietro in Bevagna

Raimondo Del Balzo e il santuario di San Pietro in Bevagna

LA STELLA E IL CORNO DA CACCIA: IL CONTE DI SOLETO RAIMONDO DEL BALZO E IL SANTUARIO DI SAN PIETRO IN BEVAGNA   di Marcello Semeraro   Sulle vicende storiche e costruttive inerenti al santuario di San Pietro in Bevagna esiste una ricca e appassionata tradizione di studi, ai quali ovviamente rimandiamo per maggiori approfondimenti[1]….

Intervista all’artista Daniele Minosi

Intervista all’artista Daniele Minosi

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Alessio Palumbo – Daniele Minosi, Tra reale e fantastico. Intervista all’artista Daniele Minosi in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 305-312.   ITALIANO Intervista all’artista Daniele Minosi. Pittore e…

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (2/4)

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (2/4)

di Armando Polito Continuo ora con la descrizione del resto del volume. Al frontespizio seguono venti facciate di testo non numerate (le indicherò virtualmente, per distinguerle dalle altre) con numeri romani: nel nostro caso da I a XXiX. La facciata XXXr contiene l’immagine di seguito riprodotta. Seguono quattro facciate non numerate ma che chiamerò virtualmente…

Un dipinto dei fratelli Sarnelli nella chiesa madre di Corigliano d’Otranto

Un dipinto dei fratelli Sarnelli nella chiesa madre di Corigliano d’Otranto

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna Ugo Di Furia, Una rara presenza pugliese dei fratelli Sarnelli:la Madonna col Bambino tra san Pietro martire e san Giacinto nella chiesa madre di Corigliano d’Otranto in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn°…

Buona Pasqua 2018! … con tre tavole “leccesi” del 1527

Buona Pasqua 2018! … con tre tavole “leccesi” del 1527

di Armando Polito Le ho tratte dal Breviarium Liciense1, una cinquecentina custodita nella Biblioteca Innocenzo XII di Lecce e il lettore interessato ne troverà la versione digitalizzata, integralmente leggibile e scaricabile da  http://www.internetculturale.it/jmms/iccuviewer/iccu.jsp?teca=&id=oai%3Awww.internetculturale.sbn.it%2FTeca%3A20%3ANT0000%3AUBOE037128. Di essa mi sono recentemente occupato nella prima parte di un altro contributo, dove il lettore interessato troverà ulteriori informazioni al link…

La casa editrice Milella di Lecce

La casa editrice Milella di Lecce

di Maria Grazia Presicce* *La foto di testa è tratta da Dino Levante,  Antonio Milella: storia di un editore del sud, Edizioni Milella, Lecce,2007; le altre sono tutte dell’autrice. Entrare in una vecchia tipografia è affacciarsi in un’atmosfera d’altri tempi. Fu questa l’emozione che mi colse quando entrai, la prima volta, nell’antica Tipografia della casa…

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (1/4)

Lecce e una sua veduta cinquecentesca (1/4)

di Armando Polito Preliminarmente è doveroso precisare che le vedute di città che spesso corredano i testi antichi vanno accettate con beneficio d’inventario, cioè non è da credere ciecamente che esse costituiscano sempre una rappresentazione fedele dello stato dei luoghi all’epoca in cui vennero realizzate, anche perché spesso alcuni dettagli (case, campanili, etc. etc.) sembrano…

Fede e tradizione nella settimana santa a Tutino

Fede e tradizione nella settimana santa a Tutino

di Fabrizio Cazzato La Settimana Santa è una delle ricorrenze dell’Anno Liturgico più sentita e celebrata nelle varie parrocchie e chiese confraternali della nostra città di Tricase. Il momento più suggestivo delle celebrazioni religiose esterne si ha nel corso della giornata del Venerdì Santo, con la processione dei Misteri avviata dalla chiesa di San Domenico;…

Lecce, Brindisi, Taranto, Gallipoli e Otranto in alcune vedute di metà ‘800 circa

Lecce, Brindisi, Taranto, Gallipoli e Otranto in alcune vedute di metà ‘800 circa

di Armando Polito Le ho tratte dall’Atlante illustrativo ossia raccolta dei principali monumenti italiani antichidel Medio Evo e moderne di alcune vedute pittoriche, volume III, 1845, opera di Attilio Zuccagni-Orlandini. L’opera è integralmente  consultabile e scaricabile al link http://www.internetculturale.it/jmms/iccuviewer/iccu.jsp?id=mag_GEO0019820&mode=all&teca=GeoWeb+-+Marciana. Siccome da qualche giorno a questa parte ho notato che più di un link partente da…

Liborio Riccio nel museo diocesano di Gallipoli

Liborio Riccio nel museo diocesano di Gallipoli

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Anna Bolognese, L’ovale della Madonna Immacolata di Liborio Riccio: cronaca di un restauro in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 269-273.     ITALIANO L’autrice fornisce una sintesi dei…

Gian Domenico Catalano nella collegiata di Grottaglie

Gian Domenico Catalano nella collegiata di Grottaglie

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Marino Caringella, Una proposta per Catalano nella collegiata di Grottaglie e una notula sul D’Orlando in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 275-283.   ITALIANO a Pentecoste collocata nella…

Giornate FAI di Primavera. Nardò e la chiesa di Santa Teresa

Giornate FAI di Primavera. Nardò e la chiesa di Santa Teresa

  La chiesa era di pertinenza del monastero delle Carmelitane Scalze, fondato dalla neritina Suor Teresa di Gesù (1656-1718), al secolo Lidia Adami. Istituire un nuovo monastero a Nardò fu da subito sua ferrea intenzione, ma la costruzione dell’impresa conobbe diverse interruzioni nonostante ella si applicasse caparbia senza sottrarsi mai ai lavori. L’atteggiamento oppositivo dei…

Giornate FAI di Primavera. Nardò e il suo castello

Giornate FAI di Primavera. Nardò e il suo castello

di Marcello Gaballo   Le vicende storiche del castello di Nardò, oggi sede della civica amministrazione, sono soltanto in parte note, restando le sue origini approssimative e degne di essere ancora studiate. Intanto occorre dire che il primitivo “castrum” neritino, forse eretto su una preesistente e strategica acropoli o una costruzione romana, era stato concesso nel…

A Latiano apre il Polo Museale. La comunità ha un nuovo contenitore di cultura

A Latiano apre il Polo Museale. La comunità ha un nuovo contenitore di cultura

di Domenico Ble   “Come si va a scuola per imparare a leggere, scrivere e far di conto, si dovrebbe, sin dalla tenera età, frequentare i musei” (Anonimo)   L’ex Convento dei Padri Domenicani torna al suo splendore, non solo dal punto di vista artistico e architettonico, ma anche come contenitore di cultura. Finalmente a…

Arte| La nuova stagione di Marco De Mirto

Arte| La nuova stagione di Marco De Mirto

a colloquio con Alessio Palumbo   – Partiamo da dove c’eravamo lasciati con le ultime interviste: le personali Mistico Pagano e Lo specchio convesso; poi Parigi, Miami…e ora? Di cosa ti stai occupando? Questo è un periodo particolarmente denso dal punto di vista della produzione artistica. In previsione di alcuni progetti espositivi che si definiranno…

L’Immacolata Concezione giordanesca conservata nella chiesa dell’Immacolata a Latiano

L’Immacolata Concezione giordanesca conservata nella chiesa dell’Immacolata a Latiano

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Domenico Ble, L’Immacolata Concezione giordanesca conservata nella chiesa dell’Immacolata a Latiano in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 263-267.   ITALIANO Il fenomeno della pittura giordanesca ha avuto una…

Lupi e lupare nell’Arneo

Lupi e lupare nell’Arneo

di Fabrizio Suppressa Ha destato notevole meraviglia la notizia, apparsa su testate locali e nazionali[1], del ritorno del lupo nel Salento e più in particolare nell’Arneo. È sembrato quasi di tornare indietro nel tempo, quando un anonimo giornalista de “La Provincia di Lecce” il 12 marzo 1911 riportava il seguente dispaccio:   “Avetrana, 10 marzo….

Note e riflessioni ispirate dalla storia (o leggenda) di S. Giuseppe

Note e riflessioni ispirate dalla storia (o leggenda) di S. Giuseppe

  di Eliana Forcignanò Conosco soltanto per brevi cenni la storia di San Giuseppe che, in fuga con Maria, comincia a vendere frittelle per sfamare la propria moglie. Pare che questi semplici dolci fossero gli antesignani delle nostre zeppole che oggi fan bella mostra nei banchi gaiamente illuminati delle pasticcerie in vista della ricorrenza dedicata…

Lecce: progetto di ampliamento del Collegio dei Gesuti (2 gennaio 1693)

Lecce: progetto di ampliamento del Collegio dei Gesuti (2 gennaio 1693)

di Armando Polito È contenuto in una pianta custodita nella Biblioteca Nazionale di Francia. La riproduco di seguito dal relativo link (http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/btv1b531066018/f1.item.r=Lecce.zoom) avvertendo il lettore che mi sono ingegnato a ricavarne un’immagine qui fruibile integralmente in alta definizione cliccando di sinistro sulla stessa una prima volta e, quando il cursore avrà assunto l’aspetto di una…

Arte del costruire e riutilizzo presso il popolo salentino

Arte del costruire e riutilizzo presso il popolo salentino

Venerdì 16 marzo, alle ore 18.30, presso la libreria “I Volatori” a Nardò, si presenterà il volume di Mario Colomba: Le pratiche dell’arte del costruire nel territorio di Nardò e dintorni. Appunti di viaggio nel mondo dei fabbricatori e degli artigiani nella metà del ’900, già sommariamente presentato Libri| L’arte del costruire a Nardò e dintorni…

I laghi Alimini nell’atlante del Pacelli (1803)

I laghi Alimini nell’atlante del Pacelli (1803)

di Armando Polito Già in altre occasioni mi sono occupato sotto il profilo toponomastico dei Laghi Alimini1 ma questa volta voglio proporre sul tema la preziosa testimonianza che Giuseppe Pacelli ci ha lasciato del suo atlante, del quale ho in precedenza riprodotto alcune sezioni2.  carta 47v Descrizione della Limini di Otranto. Dalla Città di Otranto…

Libri| L’arte del costruire a Nardò e dintorni

Libri| L’arte del costruire a Nardò e dintorni

Mario Colomba, Le pratiche dell’arte del costruire nel territorio di Nardò e dintorni. Appunti di viaggio nel mondo dei fabbricatori e degli artigiani nella metà del ’900. Nardò, Tipografia Carrino, 2017, pp. 136, ISBN 9791220021937. Un’interessante edizione di pochi mesi fa arricchisce la bibliografia salentina. A scriverla l’ingegnere Mario Colomba, noto professionista di Nardò, alla sua…

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com