Luigi Ruggeri alla fine di un mondo

Luigi Ruggeri alla fine di un mondo

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Cosimo Rizzo, Luigi Ruggeri alla fine di un mondo in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 257-260.     ITALIANO La figura del filosofo, sociologo e traduttore Luigi Ruggeri,…

Santa Maria del Casale di Brindisi. Le aureole medievali ritrovate

Santa Maria del Casale di Brindisi. Le aureole medievali ritrovate

Un “miracolo” a Santa Maria del Casale di Brindisi Il ritrovamento delle aureole d’argento del XIV secolo di Giovanni Boraccesi Inaspettata e quanto mai gradita è la ricomparsa sulla scena artistica pugliese, dopo novantatré anni dalla sparizione, di due preziosissime aureole d’argento in principio sistemate sull’icona della Madonna col Bambino, del tipo Hodeghitria, conservata nella…

Su The castle of Otranto, primo romanzo gotico

Su The castle of Otranto, primo romanzo gotico

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Annalisa Presicce, Su The castle of Otranto, primo romanzo gotico in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 221-256.     ITALIANO Nel 1765 Horace Walpole pubblica The castle of…

La Grecìa salentina nell’atlante del Pacelli (1803)

La Grecìa salentina nell’atlante del Pacelli (1803)

di Armando Polito Dopo essermi occupato (http://www.fondazioneterradotranto.it/2018/02/26/lalbania-salentina-nellatlante-del-pacelli-1803-posseduto-suo-tempo-giuseppe-gigli-giallo-nota/) dell’isola alloglotta albanese così come appare nell’atlante dell’erudito di Manduria Giuseppe Pacelli, la stessa operazione farò oggi con la Grecìa salentina enucleando la parte relativa dal manoscritto i cui estremi il lettore troverà nel link prima segnalato. carta 49r     Descrizione della Grecia Sallentina Come nella Diocesi di Taranto…

Ugo Orlando da Taurisano alias Mastro Scarpa. Poesie

Ugo Orlando da Taurisano alias Mastro Scarpa. Poesie

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Antonio Di Seclì, Ugo Orlando. Poesie in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 215-219.   ITALIANO Il taurisanese Ugo Orlando è stato, per molti anni, colpevolmente escluso dal novero…

Giuseppe Bono da Diso e S. Giuseppe da Copertino

Giuseppe Bono da Diso e S. Giuseppe da Copertino

di Armando Polito Il primo personaggio, del quale mi accingo a parlare,  del titolo molto probabilmente non è noto, neppure di nome,  a nessuno dei circa tremila abitanti1 del piccolo comune salentino  che gli ha dato i natali. Sarei un ipocrita, oltre che uno stupido e presuntuoso, se non confessassi che anche io lo ignoravo…

Libri| Gli sposi di Monteruga

Libri| Gli sposi di Monteruga

Presentato a Lecce il libro “Gli sposi di Monteruga” di Rocco Boccadamo   Venerdì 2 marzo, al Fondo Verri in Lecce, s’è svolta la presentazione dell’ultima opera di Rocco Boccadamo, “Gli sposi di Monteruga”, Spagine Fondo Verri Ediz., dicembre 2017. Rocco, in questi anni, ci ha donato sistematicamente i suoi appunti di viaggio. La sua…

Maglie: uno scorcio di via Roma sospeso tra più di due secoli

Maglie: uno scorcio di via Roma sospeso tra più di due secoli

di Armando Polito Per l’esattezza sono 237 anni che intercorrono tra le due immagini (la seconda, come tutte quelle recenti, è stata tratta ed adattata da Google Maps). La prima, infatti, risale al 1781 ed è una delle tavole inserite nel terzo tomo parte prima del Voyage pittoresque ou description des Royaumes de Naples et…

S. Isidoro: non solo spiaggia, ma anche Sarparea e spundurate

S. Isidoro: non solo spiaggia, ma anche Sarparea e spundurate

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Alessio Palumbo, S. Isidoro: non solo spiaggia, ma anche Sarparea e spundurate. Storia e biodiversità da conoscere, proteggere, raccontare. Intervista ad Emanuela Rossi e Salvatore Inguscio in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V,…

Una tela raffigurante San Tommaso d’Aquino nella chiesa del Rosario a Latiano

Una tela raffigurante San Tommaso d’Aquino nella chiesa del Rosario a Latiano

di Domenico Ble   A seguito del recente lavoro di restauro possiamo tracciare un primo excursus pittorico della tela raffigurante San Tommaso d’Aquino conservata nella chiesa del SS. Rosario a Latiano.   Nell’opera vediamo il santo raffigurato in ginocchio e con lo sguardo rivolto verso l’alto, in direzione della colomba dello Spirito Santo, dalla quale fuoriescono i…

Libri| Il “Cosimo de Giorgi” di Lecce, primo liceo scientifico della Puglia

Libri| Il “Cosimo de Giorgi” di Lecce, primo liceo scientifico della Puglia

  Presentazione di Giovanna Caretto Il Liceo “De Giorgi” non mi annovera tra le migliaia di studenti che dal 1923 si sono formati tra i suoi banchi. Nel lontano 1975, terminata la scuola media, fu mio padre, a suo tempo alunno di questo Liceo, ad orientarmi verso gli studi classici, che allora si addicevano più…

Il geco salentino

Il geco salentino

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Fabio Protopapa, Il geco salentino in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 197-201.   ITALIANO La figura del geco è radicata nella cultura del meridione,tanto da rappresentare oggigiorno un…

Le specchie di Calone e Cerrate

Le specchie di Calone e Cerrate

numero de Il delfino e la Mezzaluna   Sabrina Landriscina, Le specchie di Calone e Cerrate: storia degli studi e nuove acquisizioni sul contesto topografico  in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 181-196.   ITALIANO Un esame comparato delle fonti cartografiche, d’archivio e bibliografiche, completato…

L’Albania salentina nell’atlante del Pacelli (1803) posseduto a suo tempo da Giuseppe Gigli e il giallo di una nota

L’Albania salentina nell’atlante del Pacelli (1803) posseduto a suo tempo da Giuseppe Gigli e il giallo di una nota

di Armando Polito Ai lati dell’Atlante sallentino Giuseppe Pacelli (1763-1811) e Giuseppe Gigli  (1862-1921) in due immagini tratte, rispettivamente, da: Elio Dimitri, Un erudito manduriano, Barbieri, Manduria, 1993 e G. B. Arnò, Manduria e Manduriani, Tipografia editrice salentina, Lecce, 1943   Dopo essermi occupato delle torri costiere quali appaiono in una copia dell’Atlante salentino di…

Libri| Pane! …Pace!…Il grido di protesta delle donne salentine negli anni della grande guerra

Libri| Pane! …Pace!…Il grido di protesta delle donne salentine negli anni della grande guerra

Appuntamenti Aradeo, 3 Marzo 2017 – ore 19:00 Pane! …Pace!…Il grido di protesta delle donne salentine negli anni della grande guerra A distanza di un secolo dal conflitto che sconvolse la storia europea e mondiale, nuovi studi e ricerche arricchiscono la già prolifica bibliografia esistente. Numerosissime le materie di studio oggetto di recenti pubblicazioni: dalle…

Giovan Paolo Vernaleone da Galatina

Giovan Paolo Vernaleone da Galatina

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Rosario Moscheo, Giovan Paolo Vernaleone da Galatina in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 141-178.     ITALIANO Lo studio di Rosario Moscheo sulla figura di Giovan Paolo Vernaleone…

Dalla mòria alla morìa

Dalla mòria alla morìa

di Armando Polito immagine tratta da https://www.facebook.com/Salentocomeeravamo/photos/a.305648509568488.1073741828.305645896235416/1010137312452934/?type=3&theater Intanto, come e ormai per ogni scritto che si rispetti …, voglio dare al post il sottotitolo Da “pezze e capiddhi” e “ci tene la mòria” all’”usa e getta”, più o meno dove ti trovi … Toltami questa soddisfazione, comincio. Chi, avendo la mia età, non ricorda il…

Libri| Dall’Urna della Storia. Melendugno 1683

Libri| Dall’Urna della Storia. Melendugno 1683

Dall’Urna della Storia. Melendugno 1683 Libro in cui vengono annotati i Decreti e gli ordini emanati dall’ill.mo e rev.mo Mons. Don Michele Pignatelli Vescovo di Lecce nell’atto della visita della chiesa parrocchiale della terra di Melendugno, iniziando dalla prima che avvenne il 13 noveMbre 1683, e scritta da me Don Serafino Potì arciprete della medesima…

Della fama di Marcantonio Zimara e della fortuna editoriale dei suoi Problemata.

Della fama di Marcantonio Zimara e della fortuna editoriale dei suoi Problemata.

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Luca Carbone, Della fama di Marcantonio Zimara e della fortuna editoriale dei suoi Problemata. Annotazioni aggiunte alla bibliografia di e su Zimara in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 111-140.  …

Parabita. Un insolito dipinto raffigurante Sant’Emidio nella chiesa matrice

Parabita. Un insolito dipinto raffigurante Sant’Emidio nella chiesa matrice

di Giuseppe Fai Siamo nella Chiesa Matrice di Parabita, nella navata sinistra, presso il terzo altare, dedicato a Sant’Oronzo (figura in alto): qui si trova una piccola tela, che sovrasta la pala raffigurante il titolare dell’altare e che raffigura un Santo Vescovo nell’atto di fermare il crollo di un edificio. La tela, purtroppo, risulta annerita…

La penisola salentina nelle fonti narrative antiche

La penisola salentina nelle fonti narrative antiche

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la mezzaluna Nazareno Valente, La penisola salentina nelle fonti narrative antiche in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 99-108.     ITALIANO   Le fonti antiche greche e latine vengono riesaminate per…

Mattarella, la cagnetta di Mesagne, e l’arcivescovo di Brindisi

Mattarella, la cagnetta di Mesagne, e l’arcivescovo di Brindisi

di Armando Polito Può sembrare stravagante o poco serio dedicare un post ad un animale associato ad un alto prelato e qualcuno arriverà perfino a pensare ad una qualche velata allusione alla più alta carica dello Stato, ingannato da una superficiale considerazione della punteggiatura del titolo, in cui le due virgole che racchiudono la locuzione…

La biblioteca degli Alcantarini di Parabita

La biblioteca degli Alcantarini di Parabita

“Un bene storico di particolare rilevanza” è stato riconosciuto il fondo librario parabitano dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica della Puglia e Basilicata, e lo dice entusiasta il parroco della chiesa matrice don Santino Bove Balestra. Il nucleo originario proviene dai frati Alcantarini, presenti per circa 150 anni e poi soppressi nella cittadina nel 1861, salvato dall’arciprete Gaetano…

Il Pesce marmo (Pèšce mármuru) e la Cernia bianca a Otranto

Il Pesce marmo (Pèšce mármuru) e la Cernia bianca a Otranto

di Igor Agostini Quando in italiano, genericamente, si parla di Cernia, si pensa ad una specie ittica ben precisa: la cosiddetta Cernia bruna, il cui nome scientifico è Epinephelus marginatus (Lowe, 1834), purtroppo oggi sempre più rara a motivo della pressione esercitata da parte della pesca, in tutte le sue forme. In realtà, però, la…

Taranto e la guerra greco-gotica: narrazioni, strategie e questioni

Taranto e la guerra greco-gotica: narrazioni, strategie e questioni

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Domenico Salamino, Taranto e la guerra greco-gotica: narrazioni, strategie e questioni  in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 35-83.    ITALIANO Città di antica tradizione, di grande importanza strategica…

Storia della ricerca e della scoperta della città romana di Genusia

Storia della ricerca e della scoperta della città romana di Genusia

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna Giambattista Sassi, Storia della ricerca e della scoperta della città romana di Genusia in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 85-97.   ITALIANO La ricerca archeologica e documentaria realizzata a…

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (5/5)

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (5/5)

di Armando Polito Prima di chiudere con l’Appendice contenente le schede con il nome degli Affumicati e con le informazioni che sono riuscito a reperire,  intendo ringraziare pubblicamente il signor Mimmo Stella per avermi consentito di risolvere un dubbio sorto all’inizio di questo lavoro. La foto di testa, tratta ed adattata da Google Maps mostra…

Magia contadina: “lu sutazzu”. Una pratica divinatoria ancora in uso in alcune aree del Salento

Magia contadina: “lu sutazzu”. Una pratica divinatoria ancora in uso in alcune aree del Salento

di Gianfranco Mele   In ambito magico-popolare vi sono diversi utilizzi del setaccio, uno strumento che assume valenze magiche e sacrali fin dall’antichità. Uno di questi usi è un chiaro esempio di magia imitativa: trattandosi di uno strumento che separa il buono dallo scarto, che filtra, si riteneva fosse in grado di filtrare i malefici,…

Grande guerra e abbattimento delle barriere domestiche in Terra d’Otranto

Grande guerra e abbattimento delle barriere domestiche in Terra d’Otranto

Riportiamo gli abstract dei saggi pubblicati sul nuovo numero de Il delfino e la Mezzaluna   Salvatore Coppola, Grande guerra e abbattimento delle barriere domestiche in Terra d’Otranto, in Il delfino e la Mezzaluna, Periodico della Fondazione Terra d’Otranto, anno V, nn° 6-7, 2018, pp. 7-33    ITALIANO Pochi eventi nella storia recente hanno avuto un…

Storia di Mesagne [frammenti] – 1596 circa, di Cataldantonio Mannarino

Storia di Mesagne [frammenti] – 1596 circa, di Cataldantonio Mannarino

E’ stato presentato ieri sera il volume, come da programma allegato   a cura di Domenico Urgesi Cataldo Antonio Mannarino nacque a Taranto nel 1568, da un’importante famiglia, la quale, secondo il contemporaneo medico-filosofo Epifanio Ferdinando (il vecchio), si trasferì a Mesagne negli anni della sua infanzia. Trascorse la giovinezza in questa città, poi si…

Un nuovo numero doppio per “Il Delfino e la Mezzaluna”

Un nuovo numero doppio per “Il Delfino e la Mezzaluna”

  La Fondazione Terra d’Otranto inaugura l’attività editoriale del 2018 con il nuovo numero de Il Delfino e la Mezzaluna. Un numero doppio, di circa 450 pagine (formato A/4, copertina a colori, fotocomposto ed impaginato dalla Tipografia Biesse di Nardò) che prosegue, nel segno della continuità ma con alcune piccole novità, l’opera avviata nel 2012….

Santa Margherita in un dipinto a Latiano

Santa Margherita in un dipinto a Latiano

  di Domenico Ble Al centro è raffigurata santa Margherita d’Antiochia e stringe nella mano destra la palma, simbolo del martirio, mentre con la sinistra regge la croce, strumento con la quale squarciò il ventre del drago mentre era prigioniera. L’essere demoniaco è calpestato dai piedi della santa, con le fauci spalancate ed a lei rivolto in sembianze terrificanti. La…

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (4/5)

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (4/5)

di Armando Polito   carta 329v ben anche nell’Europa tutta tanto dilatata, ed estesa. Il metodico regolamento che vien’osservato, ed il grande vantaggio ed utile che tutto dì dalle Nazioni tutte vien ricavato nelle reciproche conferenze tenute. Inutile ben anche e superfluo dell’introduzzione dell’Accademie seguite ne’ tempi di mezzo, e specialmente di quella57 in tempo…

Prima Giornata della Memoria per le vittime meridionali dell’Unità d’Italia. A Galatone

Prima Giornata della Memoria per le vittime meridionali dell’Unità d’Italia. A Galatone

a cura di Crocifisso Aloisi Il Consiglio Regionale della Puglia, nella seduta 66 del 04 luglio 2017, ha deliberato quasi all’unanimità (3 contrari e 2 astenuti) l’istituzione della ‘GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME MERIDIONALI DELL’UNITÀ D’ITALIA’, il 13 febbraio di ogni anno. Il processo storico/politico che ha portato all’Unità d’Italia, al netto di tutta…

L’iconografia araldica del portale della Collegiata di Manduria: ipotesi e indirizzi di ricerca

L’iconografia araldica del portale della Collegiata di Manduria: ipotesi e indirizzi di ricerca

di Marcello Semeraro   In due articoli apparsi recentemente sulle pagine web di ManduriaOggi, lo studioso Giuseppe Pio Capogrosso ha avanzato alcune ipotesi di lettura sulla decorazione araldica presente sul magnifico portale rinascimentale della chiesa Matrice di Manduria, realizzato, com’è noto, da Raimondo da Francavilla nel 1532 (fig. 1).   Si tratta, lo ricordiamo, di…

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (3/5)

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (3/5)

di Armando Polito   carta 342r stimò proprio di far dire all’istesso Temistocle quasi le medesime espressioni, tendenti alla di lui vita, ed al termine di quella, perché dovranno improprie ed inverisimili riputarsi nella bocca del divisato Accademico, facendo egli stesso elogi alle sue proprie virtù? XVI Il vagabondo, col motto Qua ducitur32, assunse per…

Festa di S. Biagio a Nardò. Si rinnova l’antichissimo rito della benedizione della gola il 3 febbraio

Festa di S. Biagio a Nardò. Si rinnova l’antichissimo rito della benedizione della gola il 3 febbraio

  Ancora un santo armeno nella città di Nardò. Dopo il culto e il protettorato di san Gregorio l’Illuminatore, che si festeggerà il 20 febbraio, i neritini festeggiano il santo medico e vescovo vissuto tra il III e il IV secolo a Sebaste in Armenia (Asia Minore). Il  martirio di san Biagio, avvenuto intorno al…

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (2/5)

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (2/5)

di Armando Polito Alla carta 336v bianca segue la 337r, dove inizia il commento ai dati delle carte precedenti. I L’offuscato,col motto Post nubila Phoebus11. Volle forse quel dotto Accademico colle Nuvole, che dileguate vengono dal Sole, ivi espressate, alludere all’utile e vantaggio di quella Accademia, la12 quale  faceva dileguare l’ignoranza, che in quel tempo…

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (1/5)

Mesagne e la sua Accademia degli Affumicati (1/5)

di Armando Polito C’è da meravigliarsi se la superficialità (indotta dalla velocità, non sempre giustificata, cui i tempi attuali quasi obbligano ognuno di noi) connessa con la scarsa considerazione in cui il passato è tenuto da una società totalmente immersa nel presente, indurrà qualcuno, neppure tanto giovane,  imbattutosi nelle indicazione viaria sottostante (immagine tratta ed…

Vincenzo Corrado di Oria: chapeau allo chef!

Vincenzo Corrado di Oria: chapeau allo chef!

di Armando Polito Fosse vissuto oggi, avrebbe certamente monopolizzato l’attenzione dei mass-media ed in televisione vedremmo a tutte le ore lui e solo lui, e non solo in programmi di interesse culinario. Per l’occasione ci sorbiremmo certamente con maggiore piacere l’obbligata presentazione dell’immancabile libro appena uscito e, nonostante la serie imponente di titoli che ci…

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com