Raffaella Verdesca e i suoi Volti di carta, oggi a Copertino

Copertino, Piazza Umberto, ore 18 8 Marzo 2013 – Volti di carta Ornella Castellano dialoga con l’autrice Raffaella Verdesca La raccolta “Volti di carta. Storie di donne del Salento che fu” è composta da venti racconti ispirati alla vita del popolo salentino nel secolo scorso. Le fatiche e i sogni di contadini, vedove, soldati e… continua

Raffaella Verdesca

Raffaella Verdesca è nata a Lecce il 28 settembre del 1969. Conseguita la maturità classica presso il liceo G. Palmieri di Lecce, ha intrapreso gli studi universitari in Medicina e Chirurgia nell’Università di Pisa. Ha già pubblicato i romanzi ‘Chandra Mahal'(Il Filo, 2005) e ‘Deliri di una verità’ (Gruppo Albatros Il Filo, 2010), oltre alle… continua

Volti di Carta. Storie di donne del Salento che fu. Di Raffaella Verdesca

Le immagini della serata: Articoli Correlati: Volti di carta su YouTube Volti di carta diventa lavoro teatrale Prefazione a Volti di carta Volti di carta. Storie di donne del Salento che fu. Racconti di Raffaella Verdesca Quei volti di carta che si rianimano nella penna di Raffaella Verdesca Volti di carta di Raffaella Verdesca I… continua

Il bel libro “Volti di carta” di Raffaella Verdesca, edizioni Albatros, presentato a Parabita

  di Rocco Boccadamo Per uno straordinario processo, o meglio prodigio, di suggestione, martedì 16 ottobre, nella magnifica cornice della sala della macina di Palazzo Ferrari – saggiamente scelta dal “Presidio del libro” parabitano, cui si deve l’organizzazione dell’evento  – si avvertiva, aleggiante e sovrastante rispetto ad ogni altro elemento, la presenza e la vitalità… continua

Volti di carta, il libro di Raffaella Verdesca diventa un lavoro teatrale

di Francesco Greco   Teatro sotto le stelle a Poggiardo, nell’antica dimora del poeta Fernando Rausa (1926-1977, “Terra mara e nicchiarica”, Manni editori, 2006 e “L’umbra de la sira”, Edizioni Atena, 2009), una delle voci più appassionate e pregnanti del Novecento letterario di Terra d’Otranto. Il figlio Paolo (nella foto di Julia Moldovan mentre fa… continua

“Racconti per ridere” di Raffaella Verdesca

Siamo lieti di annunciare la pubblicazione di alcuni racconti estrapolati dall’ultimo libro, fresco di stampa, della scrittrice Raffaella Verdesca, notevole e florida giovane penna salentina. Nata a Lecce nel 1969, l’autrice, che vogliamo qui ringraziare per averci così generosamente offerto gli ultimi preziosi frutti del suo talento, giunge con i recentissimi Racconti per ridere (Gruppo… continua

“Volti di carta, Storie di donne del Salento che fu”, racconti di Raffaella Verdesca

di Paolo Rausa Belle queste donne del Sud estremo, il Salento, la “Porta d’Oriente” come lo definisce l’autrice di questa raccolta di racconti che possiamo definire una vera e propria epopea. Coriacee, abituate a combattere sino allo stremo per difendere la propria dignità, violata nel corpo e nello spirito. Decise a riscattare la propria onorabilità… continua

Volti di carta, di Raffaella Verdesca

  di Rocco Boccadamo   Un libro e, insieme, anzi ancor più, un aggraziato scrigno di tesori preziosi, sottoforma di mirabile miscellanea di volti, immagini, storie, vicende, eventi, ansie, aspettative, frammenti pungenti di sofferenza e sconforto e, tuttavia, sempre, con l’ideale “traguardo” conclusivo dell’appagamento interiore, della quiete, della pace. Al cospetto e sullo sfondo di… continua

I volti di carta di Raffaella Verdesca

di Paolo Vincenti “Mi affascina il mistero delle vite  / che si dipanano lungo la scacchiera  / di giorni e strade, foto scolorite  / memoria di vent’anni o di una sera..” e ancora “Mi piace rovistare nei ricordi  di altre persone, inverni o primavere  / per perdere o trovare dei raccordi  / nell’apparente caos di… continua

Raffaella Verdesca a Vittoria Coppola

  Quando gli occhi parlano    di Raffaella Verdesca Chi ha sentimenti capisce quelli degli altri. Chi è attento riesce ad agganciarsi a parole vaganti fino a fondersi anche col non detto. Vittoria Coppola, giovane scrittrice salentina, ha fatto parlare molto di sé negli ultimi tempi proprio grazie al suo modo di comunicare per iscritto… continua

Carlo Casciaro e i ‘’Volti della Puteca’’ a Minervino di Lecce

Vi è mai successo di entrare in un locale attratti da un richiamo irresistibile? Nella Puteca di Minervino di Lecce capita. In attività da dodici anni, “La Puteca de mieru” sostituisce il canto delle sirene con un’abbondante dose di cucina di qualità, una fiammata di buona musica e un posto a tavola sempre riservato all’Arte.… continua

Pòppiti ad Andrano

Spettacolo Teatrale “Pòppiti” 29 agosto 2015 ore 21,00 – Castello Spinola Caracciolo, Andrano (Le)   Lo spettacolo teatrale ‘Pòppiti ‘ è tratto dall’omonimo romanzo (Il Rosone, 1996) di Giorgio Cretì, (Ortelle, 1933-2013). L’adattamento teatrale del testo è della scrittrice Raffaella Verdesca, la regia di Paolo Rausa. Protagonista della vicenda narrata e rappresentata è il mondo… continua

Le acque cristalline dei ricordi

“Le acque cristalline dei ricordi”. Un tuffo con Rocco Boccadamo   di Raffaella Verdesca- Nell’opera letteraria di Rocco Boccadamo dal titolo “Compare, mi vendi una scarpa?” è entusiasmante per il lettore saltare a piedi nudi da una storia all’altra. Si tratta di sentieri che partono dal presente e ripercorrono il passato senza incertezze, mappe tracciate… continua

Un tour nella Grecìa Salentina fra arte, impegno sociale e piacere del gusto

Il barbiere di Soleto, DNAdonna, La Porta Antica a Sternatìa e Tenuta Mezzana nei pressi di Aradeo, un tour nella Grecìa Salentina fra arte, impegno sociale e piacere del gusto   di Paolo Rausa Le scoperte in Salento sono affidate al caso o meglio al fiuto. Certo, sono il frutto di frequentazioni, di storie, di… continua

L’omaggio di Ortelle a Giorgio Cretì con la presentazione del volume antologico delle opere

di Paolo Rausa Una battaglia, due fronti contrapposti – i relatori e il pubblico, fra cui i famigliari di Giorgio Cretì, schierati per guerreggiare non a fini distruttivi ma per esaltare il figlio di questa terra salentina di Ortelle, quel Giorgio Cretì che ha scritto romanzi (Pòppiti e l’Eroe antico), ‘Erbe e malerbe’, un trattato… continua

La masseria di Capriglia nell’agro di Ortelle in un documento inedito

La masseria di Capriglia nell’agro di Ortelle in un documento inedito, un contratto di affitto stipulato a Napoli nel 1918 fra la Duchessa di Nardò e Salvatore Merola di Cerfignano   di Paolo Rausa La masseria di Capriglia è conosciuta per essere stato il luogo in cui Giorgio Cretì ha ambientato il romanzo ‘Pòppiti’, ripubblicato… continua

L’omaggio di Ortelle a Giorgio Cretì con la presentazione del volume antologico delle opere

di Paolo Rausa Una battaglia, due fronti contrapposti – i relatori e il pubblico, fra cui i famigliari di Giorgio Cretì, schierati per guerreggiare non a fini distruttivi ma per esaltare il figlio di questa terra salentina di Ortelle, quel Giorgio Cretì che ha scritto romanzi (Pòppiti e l’Eroe antico), ‘Erbe e malerbe’, un trattato… continua

Ortelle. Paesaggi e personaggi … con gli occhi (e il cuore) di Carlo Casciaro e Antonio Chiarello

di Paolo Vincenti   Nell’ambito della manifestazione “Omaggio a Giorgio Cretì” che si tiene ad Ortelle sabato 31 maggio e domenica 1 giugno 2014 in Piazza San Giorgio, è allestita la mostra di pittura “Ortelle. Paesaggi Personaggi … con gli occhi (e il cuore) di Carlo Casciaro e Antonio Chiarello”, presso Palazzo Rizzelli sempre nella… continua

Omaggio a Giorgio Cretì. A Ortelle

“Per un antico(pòppitu)eroe” è l’incipit che accompagna il progetto/omaggio a Giorgio Cretì, giornalista, scrittore, cultore della gastronomia e delle tradizioni popolari, scomparso lo scorso anno. Ortelle, sua cittadina natale, gli rende merito con due iniziative culturali, che hanno lo scopo di celebrarne la memoria e anche di far germogliare altri semi che Cretì seppe spargere… continua

Roberto Malerba. L’uomo che sussurrava alle Piante e amava i Gelsi

di Raffaella Verdesca    Roberto Malerba era un uomo gentile e luminoso: occhi piccoli accesi da lampi di trasparenza, sorriso adolescente accompagnato da maturi baffi amichevoli. Era nato il 18 maggio del 1954, viveva a Collepasso e viaggiava nella sua terra e per la sua terra. Aveva studiato da perito agrario e vissuto da amante… continua

Numero 02

  INDICE:   Editoriale, 3 Roberto Spaventa, Fragmenta Corsani. Parcellizzazione feudale di Corsano (Lecce) dal XIII al XVII secolo, 5 Maurizio Nocera, Divagazioni storico-bibliografiche sul castello di Copertino, 18 Francesco De Paola, Un poeta alla corte dei Del Balzo: Rogeri De Paciencia de Neritò e un festoso pageant rinascimentale della nobiltà salentina, 35 Domenico L.… continua

Volti delle donne di un tempo

Spettacolo teatrale “Volti delle donne di un tempo” Sabato 21 settembre, ore 21 – Chiesa di S. Ambrogio della Vittoria, Via Spagliardi, Parabiago (MI) L’U.N.C.I. (Unione Nazionale Cavalieri d’Italia) – Sezione Provinciale di Milano, in collaborazione con l’Associazione Regionale Pugliesi di Milano e l’Associazione “Fabbrica di Sant’Ambrogio”, con il patrocinio della Regione Lombardia, la Provincia… continua

Roberto Ferri, pittore della magia, filosofo della seduzione

  di  Raffaella Verdesca   C’è chi per comunicare usa la parola, chi le figure. Roberto Ferri, giovane pittore contemporaneo, nella sua Taranto ha imparato a parlare e a disegnare. Vogliamo immaginare una sorta di contemporaneità tra i due processi, urgenza di un linguaggio plastico e verbale da parte di un genio creativo. Roberto nasce… continua

Il mio zampino sulla vendemmia

di Armando Polito   Con il titolo non intendo certo offrire la mia disponibilità a pestare l’uva con i miei piedini che sembrano tali se confrontati con le pinne che altri possono esibire. Oltretutto i dolori reumatici (cosa non darei perché diventassero romantici come quelli del giovane Werther!) di cui soffro da tempo mi costringerebbero… continua

Storia di guerra e passione nel Salento rurale

di Francesco Greco   Nel Salento rurale dell’altro secolo, mentre sullo sfondo incombe la guerra di Libia, nel minuscolo universo che era la masseria si intreccia una storia d’amore e di miseria, di uomini consumati dal lavoro della terra e dalle passioni. Tripoli, bel suolo d’amore, richiama nel deserto la meglio gioventù. Alla masseria a… continua

Volti delle donne di un tempo, a Parabita

Spettacolo teatrale “Volti delle donne di un tempo” Domenica 11 agosto, ore 21,30 – Piazza Umberto I, Parabita (Le)   Il Comune di Parabita (Le) in collaborazione con l’Associazione ‘emergenze sud – cantieri culturali aperti’ di Parabita e l’Associazione Regionale Pugliesi di Milano  promuove lo spettacolo teatrale “Volti delle donne di un tempo”, scritto e… continua

Questa sera presentiamo il secondo numero de Il delfino e la mezzaluna

Questa sera, alle ore 19.30, nella Sala Roma (di fronte alla Cattedrale di Nardò), presenteremo il secondo numero della rivista della Fondazione “Il delfino e la mezzaluna”. 216 pagine, ricchissimo di illustrazioni e foto (tra queste opere di Stefano Crety, Mauro Minutello e Paolo Giuri), 16 pagine a colori, vede tra gli Autori qualificati studiosi,… continua

Ecco il secondo numero de Il delfino e la mezzaluna

Domenica 23 giugno, alle ore 19.30, nella Sala Roma (di fronte alla Cattedrale di Nardò), presenteremo il secondo numero della rivista della Fondazione “Il delfino e la mezzaluna”. Un importante volume di 216 pagine, con saggi pertinenti la nostra terra, con particolare riferimento alla storia dell’arte, come prevede lo statuto sociale. Ricchissimo di illustrazioni e… continua

Rusineddha, una giovane bagnante di cento anni fa a Santa Caterina

di Armando Polito Santa Caterina (Nardò) in due foto del 1945. Immagini tratte da http://www.myboxtv.com/public/risorse/myboxtv/santa%20caterina%20marina%20di%20nardo%201945%20archivio%20privato%20pasquale%20maria%20miccolis.jpg   Anche questa poesia, come l’altra precedentemente presentata1, è del neretino Francesco Castrignanò ed è tratta dalla raccolta Cose nosce del 1909. Il tema è quello eterno della giovinezza e dell’amore, trattato con un’apparente leggerezza che si manifesta già nella struttura… continua

Fragola? Il profumo non mi convince … ma solo etimologicamente

di Armando Polito   Sono grato agli amici collaboratori di questo sito perché mi offrono l’occasione di sapere di più ma anche di correggere qualche affermazione che sarebbe eufemistico definire azzardata. Il più delle volte si tratta, come ho avuto più di una volta occasione di dimostrare, di errori traslati da quello strumento meraviglioso ma… continua

Dalla bottega letteraria alla bottega del Rigattiere

DALLA BOTTEGA LETTERARIA ALLA BOTTEGA DEL RIGATTIERE. CRONACA DI UNA SERATA IN COMPAGNIA DI PAOLO VINCENTI A CASA COMI   di Marco Cavalera   Venerdì 22 marzo si è svolta la presentazione del libro di Paolo Vincenti “La bottega del rigattiere”, presso Palazzo Comi a Lucugnano, a chiusura della rassegna culturale “I giorni della lettura”,… continua

Poggiardo. Quei “volti di carta” emergono quieti dal Novecento

di Francesco Greco Quei “volti di carta” emergono quieti dal Novecento, da un passato perduto, ma non nei valori che invece sono immortali. Arrivano a noi, nell’epoca dell’hashtag, con dolcezza, ma anche la grande forza dialettica del loro vissuto. E ci raccontano storie che oggi che la trasmissione della memoria è soffocata dalla perfida gramigna… continua

Poggiardo, Volti delle donne di un tempo

Venerdì 8 marzo 2013 ore 20.30 Palazzo della Cultura  Poggiardo Con lo spettacolo teatrale “Volti delle donne di un tempo”, scritto e diretto da Paolo Rausa, l’Amministrazione comunale di Poggiardo, con la Consigliera alle Pari Opportunità, e in collaborazione con l’Associazione regionale pugliesi di Milano, celebra la ricorrenza dell’8 marzo presso il Palazzo della Cultura… continua

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!