Le lacrime di San Lorenzo

San Lorenzo, io lo so perché tanto

di stelle per l’aria tranquilla

arde e cade, perché sì gran pianto

nel concavo cielo sfavilla…”

Giovanni Pascoli

 notte san lorenzo

 

Anche quest’anno lo sciame meteorico delle Perseidi, andrà ad illuminare le nostri notti di Agosto. La tradizione indica il 10 Agosto, come notte migliore per l’osservazione dello sciame meteorico delle Perseidi, conosciute nella tradizione popolare come “lacrime di San Lorenzo”, ma la sua attività sarà massima tra le ore 10:00 e le 24:00 del 12 di Agosto, quando il radiante, situato nella costellazione di Perseo, sarà dunque ben alto nel cielo.

Tuttavia la suggestiva bellezza dello sciame più antico al mondo, potrebbe essere un po’ disturbata dalla presenza di un quarto di Luna crescente, e da un cielo sempre più illuminato dalle luci artificiali che rischiano di indebolire la visone dei piccoli detriti, residui della disintegrazione della cometa Swift-Tuttle, che “cadendo” ad altissime velocità contro la nostra atmosfera bruciano e la ionizzano mostrandoci nel cielo l’effimera scia di luce.

La tradizione cristiana, come noto, ha legato il concetto di pioggia di stelle cadenti al martirio del santo Lorenzo, dal III secolo sepolto nell’omonima basilica a Roma. Originario della Spagna e più precisamente di Osca, giovanissimo, fu inviato a Saragozza per completare gli studi umanistici e teologici, dove incontrò il futuro papa Sisto II. Questi insegnava in quello che era, all’epoca, uno dei più noti centri di studi della città e, tra quei maestri, il futuro papa era uno dei più conosciuti ed apprezzati. Tra maestro e allievo iniziarono quindi un’amicizia e una stima reciproche. In seguito entrambi, lasciarono la Spagna per trasferirsi a Roma.

Quando il 30 agosto 257 Sisto fu eletto vescovo di Roma affidò a Lorenzo il compito di arcidiacono cioè di responsabile delle attività caritative nella diocesi di Roma. Ma con l’editto di Valeriano che nell’agosto del 258 emanava, la messa a morte di vescovi e presbiteri, prima Papa Sisto il 6 di agosto e successivamente Lorenzo il 10 di agosto, furono arrestati e messi a morte.

Sarebbero proprio le lacrime versate dal santo durante il suo supplizio; a vagare eternamente nei cieli, discendendo sulla terra solo il giorno della sua ricorrenza, creando un’atmosfera magica e carica di speranza.

Secondo la tradizione popolare, le stelle del 10 agosto vengono dette anche fuochi di San Lorenzo, ricordando le scintille provenienti dalla graticola infuocata su cui venne ucciso il martire, poi volate in cielo. In realtà la storia sostiene che il santo non venne sottoposto al martirio della graticola, bensì venne decapitato.

Tra tradizioni, astronomia e storia, tutti allora con gli occhi rivolti al cielo, verso Nord-Est, dove ognuno di noi troverà la sua stella cadente in cui riporre i propri desideri, confidando nella magia dell’infinito che tutto può far avverare.

 

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com.

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Gestione contatti e invio di messaggi
MailChimp
Dati Personali: nome cognome, email
Interazione con social network e piattaforme esterne
Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Servizi di piattaforma e hosting
WordPress.com
Dati Personali: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Statistica
Wordpress Stat
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Informazioni di contatto
Titolare del Trattamento dei Dati
Marcello Gaballo
Indirizzo email del Titolare: marcellogaballo@gmail.com