28 aprile 2015 – Martedi

28 aprile 1945. Festa della Liberazione a Cassano delle Murge
28 aprile 1945. Festa della Liberazione a Cassano delle Murge

di Pino de Luca

Sarà una lunga giornata elettorale, si vota per il Consiglio Scolastico Nazionale nel disinteresse generale. Eppure si tratta di una cosa importante nella qualse ci sono sostanzialmente due filoni di pensiero: i sostenitori de La Buona Scuola che si sta intessendo una strisciante privatizzazione dell’istruzione secondo la progressione Gelmini-Giannini e i sostenitori de La Scuola Buona che ritiene la scuola pubblica come asse portante della stessa concezione di Stato.
Tutti a discutere dell’Italicum, riforma elettorale ormai trapassata che il buon Matteorenzi vuole rinverdire … per la prima volta fuori tempo.
Vent’anni di “Un uomo solo al comando” sono stati digeriti dal Paese, i grandi leader in solitaria: Berlusconi, Prodi, Di Pietro, Bossi, Bertinotti ecc. appartengono a ciò che fu. Adeso è un altro tempo, è il tempo del noi invece che dell’io. Infatti il M5S, da quando Grillo si è defilato e con lui il compare fondatore, cresce nei sondaggi. E’ tempo che il morto abbandoni il vivo e che i vivi si occupino della vita infestata da razzismo, xenofobia, egoismo, cattiveria, invidia e malanimo.
E’ tempo che tu, altro da me, sia una opportunità e non un pericolo. E’ tempo che si smetta di indignarsi perché siamo in mezzo allo schifo, basta indignarsi, si prendano secchi e ramazze e ciascuno, ciascuno pulisca il pezzetto di strada che è vicino alla sua porta di casa. Vedrete che alla fina la strada sarà tutta pulita. Resta da capire cosa ce ne facciamo dell’immondizia … io sono persuaso che una raccolta differenziata si possa fare e recuperare il massimo possibile. Certo c’è qualcosa che andrà bruciata necessariamente. E la bruceremo.
Abbiamo il dovere di andare avanti e di riconoscere i nostri limiti, per superarli ogni tanto o per accettarli semplicemente. E finché i nostri organi di senso saranno vigili, finché comprenderemo il piacere e ne avremo desiderio, la vita sarà sempre pronta a sbalordirci … oggi saremo costretti a mangiare un panino ma presto, presto un plateau di ostriche ed una bollicina ce la dedicheremo

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com.

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Gestione contatti e invio di messaggi
MailChimp
Dati Personali: nome cognome, email
Interazione con social network e piattaforme esterne
Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Servizi di piattaforma e hosting
WordPress.com
Dati Personali: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Statistica
Wordpress Stat
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Informazioni di contatto
Titolare del Trattamento dei Dati
Marcello Gaballo
Indirizzo email del Titolare: marcellogaballo@gmail.com