Una nota sul mirto

mirto

di Mimmo Ciccarese

 

Il mito di Myrsine si perde nei secoli del mediterraneo e rende il nome alla pianta del Mirto comune, così diffusa tra le macchie salentine. La pianta si associa alle virtù di una fanciulla imbattibile nelle competizioni ginniche dell’antica Attica uccisa a tradimento dall’imboscata di un uomo invidioso della sua vitalità.

In questi casi a rendere giustizia tra le piante c’è sempre una dea che si commuove e tramuta eroi e martiri in arbusti, foglie e fiori odorosi.

Il mirto di Mirsyne è considerato il simbolo di molte forme dell’amore, della bellezza e della gioia; era sacro perfino alla sensuale Afrodite, madre di Enea, che si rifugiò tra i suoi arbusti per sfuggire ai satiri che la rincorrevano.

I fiori propiziatori erano usati per decorare le case nuziali e il bouquet della sposa, i rametti intrecciati simboli di vittoria diplomatica di una battaglia e per premiare i poeti e letterati nell’antica Roma.

La pianta ricca di tannini è stata utilizzata dalle concerie del cuoio, della stoffa o dall’industria della cosmesi, della fitoterapia, i suoi fiori si raccolgono in piena estate mentre le sue bacche in novembre. Le foglie insieme all’alloro sono impiegate per insaporire le olive in salamoia e i piccoli frutti per fare ottimi liquori. Dal mirto si ricavano oli, decotti, estratti, che già i romani utilizzavano per proteggersi da malattie come quelle delle vie respiratorie. Il mirtolo olio etereo ricavato dalla distillazione del mirto, un tempo impiegato nella cura della malaria, è usato come antisettico, sedativo o balsamico.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com.

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:
Gestione contatti e invio di messaggi
MailChimp
Dati Personali: nome cognome, email
Interazione con social network e piattaforme esterne
Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Servizi di piattaforma e hosting
WordPress.com
Dati Personali: varie tipologie di Dati secondo quanto specificato dalla privacy policy del servizio
Statistica
Wordpress Stat
Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
Informazioni di contatto
Titolare del Trattamento dei Dati
Marcello Gaballo
Indirizzo email del Titolare: marcellogaballo@gmail.com