Seicentesimo anniversario della Cattedrale e della Città di Nardò

cartelloC

Seicentesimo anniversario della elevazione della chiesa abbaziale benedettina di S. Maria de Nerito in Cattedrale e della elevazione della “Terra” di Nardò al rango di Civitas

 

Un’importante ricorrenza ricade nel 2013, anno in cui si celebrerà il seicentesimo anniversario della elevazione della chiesa abbaziale benedettina di Sancta Maria de Nerito in Cattedrale, con l’insediamento del vescovo Giovanni De Epiphanis (1355-1425),  e contestualmente della elevazione della “Terra” di Nardò al rango di Città.

L’11 gennaio 1413 il papa Giovanni XXIII elevava la chiesa abbaziale di Sancta Maria de Nerito in Cattedrale e, nel contempo, la terra di Nardò in Città. Non vi è dubbio che la circostanza meriti di essere ricordata in quanto ha segnato in maniera decisiva la vita e la storia della Città.

Il Comitato che organizza le celebrazioni da tenersi nel corso dell’anno, formato dal parroco della Cattedrale di Nardò, Mons. Giuliano Santantonio, don Eugenio Bruno, il sindaco di Nardò Avv. Marcello Risi, il presidente del Consiglio Comunale Dott. Antonio Tiene e il presidente della Fondazione Terra d’Otranto Dr. Marcello Gaballo, ha definito il calendario delle prime manifestazioni che si terranno nel mese di gennaio 2013. Diverse saranno anche le manifestazioni a carattere civico, che sottolineeranno l’importante evento e che prevedono il coinvolgimento dell’intera città, con particolare attenzione alla popolazione scolaresca di ogni ordine e grado.

Intanto sugli edifici civili e religiosi della città si sta collocando il logo dell’anniversario 1413-2013 (di Sandro Montinaro) caratterizzato dalla croce patriarcale, che ricalca quella antichissima scolpita sulla facciata della Cattedrale neritina, alla cui base sono opportunamente innestate le due lettere NC, che compendiano  la valenza laica e religiosa dell’evento, essendo abbreviazione N di Neritonensis e C di Cathedralis e di Civitas. Dalla stessa bolla papale è tratto il motto “Ecclesiam in Cathedralem, Terram in Civitatem Neritonensem” che è parte integrante del logo.

La memoria del passato orienti il nostro cammino verso il futuro, nella consapevolezza della responsabilità che ci compete di dover trasmettere alle nuove generazioni l’altissimo e preziosissimo patrimonio di valori, significati da tale evento, che fanno la nostra identità.

 

la facciata della Cattedrale di Nardò (ph Raffaele Puce)
la facciata della Cattedrale di Nardò (ph Raffaele Puce)

 


MERCOLEDì 9 GENNAIO 2013 

BASILICA CATTEDRALEore 18.30

dissertazione storica

del prof. Mario SPEDICATO, docente di Storia Moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Salento, sul tema: «Dalla Chiesa abbaziale alla Cattedrale. Alle origini della fondazione della diocesi neretina».

 

 

GIOVEDì 10 GENNAIO 2013

BASILICA CATTEDRALEore 18.00

CANTO DEI VESPRI IN GREGORIANO 

animato dalla Comunità dei Benedettini di Noci, con riflessione dell’Abate P.Donato OGLIARI sul tema: «La Cattedrale: ecclesia mater e segno visibile della comunione nella Chiesa Particolare».

 

VENERDì 11 GENNAIO 2013

BASILICA CATTEDRALEore 17.30

CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA, presieduta da S.E.Mons. Domenico CALIANDRO, arcivescovo di Brindisi-Ostuni, con la partecipazione del Clero diocesano.

 

DOMENICA 13 GENNAIO 2013

BASILICA CATTEDRALEore 19.00

CONCERTO DELL’ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE ICO “TITO SCHIPA”

diretta dal Maestro Marcello PANNI, che eseguirà:

Il Canto dell’usignolo, di Igor Stravinskij

Suite da Lo Schiaccianoci, di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Copia di 4

9 Commenti a Seicentesimo anniversario della Cattedrale e della Città di Nardò

    • La ringrazio per il cortese suggerimento. Abbiamo già avanzato ed ottenuto una emissione filatelica per il 2013 dalle Poste Vaticane, che celebreranno quindi l’evento dei 600 anni. Siamo in attesa di conoscere i dettagli, che renderemo noti appena ce lo comunicheranno. Cordiali saluti

  1. La nostra “vecchissima” cattedrale!!! Veramente un bellissimo anniversario, peccato non esserci…..proprio come ha detto la signora di sopra…

  2. E’ certamente un anniversario importante , significativo non solo per i neritini ma anche per quanti che come me vivono lontano ma non hanno certo dimenticato il paese natio. Nonn sarebbe stato male ricordare anche chi per 12 lustri com cuore di credente e di artista ha reso nella melodia e nel canto la magnifica Cattedrale piena, sonora e gioconda.
    Grazie

  3. “””Gen 08 2013
    Emissioni Italia(…)Il 5 dicembre la seduta della Consulta per l’emissione delle cartevalori postali e la filatelia presieduta dal sottosegretario Massimo Vari. Ed oggi la formalizzazione delle decisioni. Ossia delle voci che il ministero allo Sviluppo economico ha deciso di trasformare in cartevalori per il 2013, integrando la lista già nota. (…) Quanto al percorso “Il patrimonio artistico e culturale italiano”, si integra con cinque siti: il complesso monumentale dedicato a santa Sofia di Benevento, l’area archeologica di Alba Fucens (L’Aquila), le mura rinascimentali di Lucca, la Cattedrale di Nardò (Lecce), la mole Antonelliana di Torino.””” (tratto dal sito http://www.vaccarinews.it).

    Un evento che riguarda l’intero territorio, poichè come più volte ribadito, l’elezione a sede Cattedrale dell’abbazia di S.Maria de Nerito, ridisegnò la geografia politica del territorio intero, elevando, contestualmente, Nardò a rango di Città. Auspico, quindi che l’evento sia collettivo, con il rispetto che è dovuto ad una pagina di storia del nostro Salento, senza sottrarsi alle critiche storiche e storiografiche che lo hanno determinato, ma con totale astensione di polemiche sterili. Auguro di godere pienamente delle occasioni offerte dagli eventi proposti ed un plauso a quanti hanno organizzato con tenacia l’avvenimento. Buona ricorrenza. Piero.

  4. Complimenti alla Fondazione per la manifestazione, un evento così importante non poteva essere trascurato. Purtroppo non posso direttamente partecipare al programma, perchè impegnato altrove. Spero di riuscire a stare con voi domenica 13.01.2013. Un caro saluto e buon lavoro
    Lamberto Coppola

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!