Volti di Carta. Storie di donne del Salento che fu. Di Raffaella Verdesca

Le immagini della serata:

Articoli Correlati:

Volti di carta su YouTube

Volti di carta diventa lavoro teatrale

Prefazione a Volti di carta

Volti di carta. Storie di donne del Salento che fu. Racconti di Raffaella Verdesca

Quei volti di carta che si rianimano nella penna di Raffaella Verdesca

Volti di carta di Raffaella Verdesca

I Volti di carta di Raffaella Verdesca

Volti di carta. Pezzi di storia da conservare nei silos della memoria

Libri/ Volti di carta. Storie di donne del Salento che fu

Ecco l’ultimo libro della nostra Raffaella Verdesca

4 Commenti a Volti di Carta. Storie di donne del Salento che fu. Di Raffaella Verdesca

  1. Molti mi chiedono, curiosi, chi sia la signorina dell’immagine di copertina: una parente? Una conoscente? Risponderei d’istinto “Una di noi”, così come lo sono tutte le donne dei racconti scritti e tramandati dalle nostre mamme. E’ questa intimità con ognuna delle famiglie del Salento e non solo, a rendere “Volti di carta” un documento tra i mille conservati nei cassetti, un album fotografico, una raccolta di ricordi di quelli che un po’ fanno ridere, un po’ lucidano gli occhi.
    Quella signorina in costume da bagno che ci guarda sorridente, quindi, è la nostra storia.

  2. Sabato, 1 dicembre 2012, palazzo Comi di Lucugnano. Presentazione del libro “Volti di carta” di Raffaella Verdesca. Sono salito con curiosità non conoscendo bene l’argomento, mi sono seduto su una delle sedie ancora libere della gremita sala delle cerimonie al piano superiore del palazzo baronale e mi sono ritrovato in mezzo alla mia gente: quella di oggi che mi circondava e quella di ieri fedelmente descritta dall’autrice del libro e dalle canzoni che hanno fatto da corollario; Per me è stata una bellissima e utile serata, GRAZIE RAFFAELLA! Mi piacerebbe incontrarti e guardare negli occhi la tua anima. cordiali saluti, Ezio Sanapo.

  3. Grazie per la bellissima serata. Ieri ,nel Chiostro dei Carmelitani,si era creata un’atmosfera speciale,Mi sono sentita parte di un tutto.C’era l’anima del nostro Salento in quell’ambiente!Emozionanti le parole,coinvolgente la musica,toccanti i “volti di carta”.Bello!Un grande abbraccio.Daniela Cosentino

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!