Il degrado consuma il portale su via Antonio Galateo a Lecce

testi e foto di Giovanna Falco

portale via Galateo fotografato nel 2010

Nei giorni passati Piero Barrecchia ha apportato un interessante contributo all’articolo pubblicato da Spigolature Salentine il 17 dicembre 2010 Lecce – S.O.S. per un portale a firma di Giovanna Falco: http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/12/17/lecce-s-o-s-per-un-portale/.

Piero ha proposto una serie di interessanti considerazioni atte a decifrarne l’iconografia.

Nell’articolo del 2010, oltre a segnalare la situazione di questo delizioso gruppo scultoreo, abbandonato al degrado in via Antonio Galateo a Lecce, si è cercato di abbozzarne la ricostruzione storica e svelarne la valenza simbolica, nella speranza che qualche giovane ricercatore lo studiasse approfonditamente, per poterlo riqualificare, perlomeno, dal punto di vista storico-artistico. Nell’anno e mezzo intercorso dalla pubblicazione si sono susseguiti vari commenti all’articolo: chi ha denunciato il perseverare dello stato d’abbandono, chi ha proposto una visita al manufatto per attirare l’attenzione pubblica e il conseguente (almeno si sperava) intervento degli organi preposti alla tutela, chi ha offerto la sua professionalità per procedere con un intervento di restauro.

particolare portale via Galateo fotografato nel 2010

Purtroppo, oltre a questi contributi spontanei, non è stato fatto nulla e lo stato di degrado del manufatto avanza: alcuni elementi sono ormai illeggibili, altri rischiano di dissolversi in breve tempo, così come denota il confronto tra le fotografie pubblicate nel 2010 e quelle scattate in questi giorni.

Piero ha terminato il suo intervento con quest’accorato appello:

«In ogni caso, anche questo stupendo portale è una dimostrazione che in questa nostra Terra il divino e l’umano, la natura e l’artefatto hanno dialogato. Non ci è consentito interrompere questa effusione. Tuteliamo! Custodiamo! Parliamo! Ascoltiamo le nostre memorie! Il cerume dell’epoca ha affievolito il nostro udito e l’attuale gusto si è limitato all’assaporare il presente, proibendoci di usare la lingua per dialogare con ogni cosa, per cui tale uso è definito, modernamente, PAZZIA! Recuperiamo la nostra Pazzia!».

particolare portale via Galateo fotografato nel 2010
particolare portale via Galateo fotografato qualche giorno fa

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!