FRANCESCA TALO’ – Un’inedita testimonianza della famiglia Del Balzo Orsini nella Storia del santuario di S. Pietro in Bevagna, agro di Manduria

Abstract

 

La ricerca è tesa a far conoscere le peculiarità storico-artistiche e le emergenze archeologiche, paesaggistiche e urbanistiche del sito costiero di S. Pietro in Bevagna, in agro di Manduria.

Il suo territorio, demizzato in maniera persistente fin dal neoltico, vanta una storia certificata e la presenza di un patrimonio archeologico non adeguatamente valorizzato, come pure la chiesa-torre (un complesso architettonico unico nel suo genere), luogo di fede fin dall’alto medioevo.

Nello specifico, il contributo – attraverso il rigoroso metodo della ricerca – si sostanzia, oltre che nella ricognizione del territorio (il cui esito sono le dodici schede dei siti archeologici individuati), anche in un attento lavoro negli archivi.

L’aver compulsato documenti di prima mano, ha prodotto l’attribuzione storica di alcuni elementi architettonici e iconografici ignorati o falsati dalla precedente letteratura, in specie l’incipit storico-architettonico del santuario di S. Pietro e l’identificazione dell’inedito stemma della famiglia dei del Balzo Orsini, situato all’interno dell’edificio di culto. Di questo complesso è stato anche eseguito il puntuale rilievo e lo studio delle diverse stratificazioni nel farsi dei secoli, a partire dal periodo basiliano (sec. VII), fino all’attuale fisionomia architettonica. Un circostanziato corredo iconografico aiuta a chiarire e a meglio comprendere i termini della ricerca.

 

 

ENGLISH

 

This research is aimed to promote art-historical peculiarities and archaeological emergencies, urban planning and landscape emergencies of coastal site in S. Pietro in Bevagna, in the countryside near Manduria.

Its territory, considered divine in a persistent way since Neolithic era, boasts a certified history and presence of archaeological heritage is not suitably esteemed, as its church-tower (a unique architectural complex of its type), place of worship since early Middle Ages.

More specifically, this study – through rigorous research methods – takes form, as well as in the recognition of territory (whose results are twelve boards of identified archaeological sites),also in a detailed work in archives.

Having parsed documents first-hand, resulted in historic allocation of some architectural and iconography elements ignored or distorted by the previous literature, in especially historical and architectural incipit of shrine of S.Pietro and identification of unpublished coat of arms of Balzo-Orsini family, located inside worship building. It was also performed detailed survey of this complex and study of different layers during centuries, starting from Basilian period (7th century), until the current architectural features.A detailed iconography helps to clarify and better understand research terms.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!