Il lamento del latinista e scrittore Luca Canali sulla rivista L’Immaginazione

/

di Alfredo Romano

Lo scrittore e latinista Luca Canali.

Quando si dice che la vecchiaia è una carogna. E già, mi ha colpito lo sfogo di Luca Canali sull’ultimo numero della rivista L’Immaginazione (San Cesareo di Lecce: Piero Manni, n. 268, 2012, p. 30). Canali, scrittore di romanzi e racconti, saggista e traduttore dei classici latini, alla bella età di 87 anni si lamenta del fatto che note case editrici, che negli anni hanno guadagnato tanto con i suoi libri, adesso non sono più interessate e i direttori editoriali adducono le scuse più assurde. Addirittura il direttore di un noto quotidiano al quale Canali aveva chiesto di collaborare risponde: “Ci scusi, pubblichiamo solo articoli orientati verso le giovani generazioni”. 

Protesta allora Canali: “A questo punto mi si consenta una onesta difesa: mi deve essere concessa perché qualcuno può ipotizzare una qualità scadente dei miei libri della vecchiaia, come causa dei rifiuti.” E lancia una sfida: “Leggete questi due libri recenti: il primo è un romanzo storico intitolato Augusto, braccio violento della storia, il secondo è la traduzione, testo a fronte, di un classico del IV secolo d.C., Il poema dei Vangeli. Datene un giudizio: se sarà negativo, mi arrenderò ai direttori editoriali che mi hanno snobbato. Se sarà positivo, continuerò a scrivere e invierò proprio a loro i miei nuovi libri (se sarò vivo). E comunque un grazie a tutti, amici e nemici, direttori incapaci o semplicemente ostili alla vecchiaia.”

Ecco, nella biblioteca in cui opero, a Civita Castellana, dove non mancano i libri di Canali, ho già ordinato i libri sopra citati e altri per completare l’opera omnia. Mi auguro che tutte le biblioteche d’Italia facciano altrettanto. Per far dispetto ai direttori editoriali? No, non importa, giacché Luca Canali è un nome e una garanzia in barba alla vecchiaia.
/

Per approfondire sullo scrittore e le sue opere: http://it.wikipedia.org/wiki/Luca_Canali

/

Una delle tante opere di Luca Canali.

Un commento a Il lamento del latinista e scrittore Luca Canali sulla rivista L’Immaginazione

  1. Amo Luca Canali attraverso i suoi libri che ho letto con passione e interesse…mi piacerebbe molto conoscerlo, ascoltarlo…dove trovare notizie di lui?
    Questo scrittore l’ho scoperto con lo splendido “Il sorriso di Giulia” e…. non l’ho lasciato più!
    Voglio ringraziarlo per tutto il tempo di lettura che mi ha donato , per tutto ciò che ho imparato e per il fascino enorme di scrittore e uomo che emana e cattura…Grande!
    nelly cosenza fabbris

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!