Tolosa. Parte di Place du Salin sarà intitolata a Giulio Cesare Vanini

Toulouse, palazzo di Giustizia su Place du Salin
di Giacomo Grippa
Dopo aver intestato  a Giulio Cesare Vanini  un  circolo laico a  Lecce, ho ripetutamente interessato la  Provincia di Lecce, il Ministero dei Beni Culturali, l’Assessorato Regionale alla Cultura e il  Comune di Taurisano,  paese natio di Vanini, proponendo  la posa di un cippo a Tolosa, nella piazza dove il carmelitano filosofo fu giustiziato, a 34 anni, reo d’ “ateismo”, con una pena atroce: gli strapparono la lingua con una tenaglia, lo impiccarono e poi bruciarono.
Le indicate autorità sono rimaste silenti, anche se da ultimo la Provincia leccese ha patrocinato la ristampa delle opere di Vanini, a cura degli studiosi Raimondi e Carparelli, edite da Bompiani.

Resta intanto meritoria la quasi ventennale attenzione rivolta a Vanini dal Dipartimento di Filosofia dell’Università del Salento di cui ha avanzato la proposta della sua intitolazione proprio a Vanini.
Ora quello che hanno ignorato in Italia, in Puglia, a Lecce e Taurisano, è stato invece promosso dagli Amministratori della Città di Tolosa.
Difatti su proposta della sezione leccese dell’Ass.ne Giordano Bruno, fatta propria dalla responsabile nazionale prof. Maria Mantello e dai Liberi Pensatori francesi, il Consiglio Comunale di Tolosa, con decisione del 19 novembre 2011,  ha deliberato  l’iniziativa commemorativa in omaggio a Vanini.
Il 30 e 31 marzo 2012 è stato promosso un convegno di studi su Vanini e Giordano Bruno che si concluderà con una cerimonia per la intitolazione di parte della piazza  (place du Salin) ove fu eseguita la condanna a morte di Vanini.
Sarebbe comunque opportuno e apprezzabile che gli enti locali pugliesi realizzassero un cippo, raffigurante il Giordano Bruno del Salento,  da offrire sia a Tolosa, senza lasciarne priva la stessa Taurisano, coinvolgendo  artisti che potrebbero, anche  gratuitamente,  realizzarlo.
“Questo mondo – scrisse  Vanini – ora una gabbia per gatti per il popolo ma non per potenti e pontefici, sarà regolata da una nuova legge, opera di un nuovo legislatore, un filosofo-anticristo che governerà  il processo  della progressiva scomparsa della religione”.
Se ne ricava il faticoso, sfortunato cammino  di un carmelitano, finito  “ateo”.

2 Commenti a Tolosa. Parte di Place du Salin sarà intitolata a Giulio Cesare Vanini

  1. Partecipero’ al convegno come sezione leccese dell’Associazione Nazionale Libero Pensiero “Giordano Bruno”. La proposta, avanzata insieme all’ associazione francese Liberi pensatori, ora è promossa col Comune di Tolosa.
    Al ritorno vi inoltrero’ un resoconto con documetazione fotografica.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!