Ancora un accorato appello: “Non Inceneriamo il Nostro Futuro”

 

APPELLO AI CONSIGLIERI PROVINCIALI:

IMPEDITE UN ULTERIORE SFREGIO AL NOSTRO TERRITORIO E ALLA NOSTRA SALUTE

La nuova Amministrazione Comunale di Napoli sta insegnando all’Italia che si può e si deve affrontare il problema dei rifiuti senza piegarsi alle logiche dell’incenerimento e del malaffare, sfidando con fermezza le spinte di potentati economici leciti ed illeciti e puntando tutto sulla Strategia Rifiuti Zero, tutelando in modo virtuoso territorio, salute e lavoro.

Chiediamo alla Provincia di Lecce di non essere da meno e di onorare il suo compito di difesa e tutela della Salute pubblica, bloccando la possibilità di avviare l’incenerimento di Rifiuti all’interno dello stabilimento Colacem di Galatina.

Abbiamo depositato in Provincia uno studio, redatto con l’aiuto di ingegneri ambientali, ricercatori universitari, medici oncologi ed epidemiologi, che svela le mezze verità raccontate dall’azienda sinora, anche alla luce dei recentissimi dati raccolti da ARPA Puglia sulla situazione ambientale gravemente inquinata del territorio salentino non più in grado di essere esposto al minimo ulteriore rischio.

Abbiamo evidenziato come Colacem, se autorizzata, produrrebbe nuovi e diversi inquinanti, che andrebbero a sommarsi ai precedenti e che continuerebbero a distruggere la salute ed il territorio, fonte di ricchezza da tutelare per tutta un’altra economia, che punta sulla sua tipicità per rilanciare se stessa e l’immagine del Salento e che è affianco ai cittadini per bloccare questo ulteriore attentato.

Solo una politica miope e incapace di progettare la crescita sana di un territorio, può bendarsi gli occhi e far finta di non sapere quali turpi traffici ed interessi si nascondono dietro l’incenerimento dei rifiuti, capaci di piegare le coscienze a serve ossequianti del profitto, sordo ed indifferente al bene comune.

Per una volta date ascolto ai cittadini, molto più informati sulle buone prassi che salvaguarderebbero la loro qualità della vita, unico interesse da tutelare, come ha egregiamente fatto l’Unione dei Comuni “Terra di Leuca”, che, dando seguito alle risultanze di un convegno pubblico organizzato da associazioni cittadine, ha adottato una delibera che da il via alla strategia “Rifiuti Zero” nelle rispettive comunità.

Per questo il 29 giugno 2011 Comitati, associazioni e aziende agro-alimentari salentine manifesteremo in Consiglio Provinciale il nostro diritto alla tutela del nostro futuro.

Cari Consiglieri IMPEDITE UN ULTERIORE SFREGIO AL NOSTRO TERRITORIO E ALLA NOSTRA SALUTE!

 

Comitato intercomunale

Non Inceneriamo il Nostro Futuro”

 

_____________________________________________________________________________________

 
 
 
 
 
Forum Ambiente e Salute
vico De’ Fieschi, 2
73100 – Lecce
 
 
sito
 
 
 
Canale Youtube Forum Ambiente e Salute
 
 
Chiedete amicizia al Forum sul profilo Facebook
 
 
 
 
Iscrivetevi al Gruppo Facebook del Forum
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!