Due libri per imparare a stare in cucina

Due libri per imparare a stare in cucina

Con l’autrice salentina, Rita Monastero, pane e biscotti fuori dal comune

L’autrice salentina, Rita Monastero apre la sua deliziosa cucina con due libri che hanno sbancato le librerie. Si tratta di Lievito e coccole. Piccolo manuale per la produzione casalinga di pani e affini e di Biscoccole. Biscotti e salatini, pasticcini e dolcezze dal mondo, due volumi (entrambi editi dalla casa editrice pisana Felici Editore) in cui Rita ha svelato i segreti dei suoi piatti più richiesti e più prelibati.

Nel volume dedicato alla panificazione, che ormai è alla terza ristampa, l’autrice scrive nella prefazione: “L’Arte Bianca è l’arte della panificazione e in particolare è un concetto traslato a tutto ciò che si può fare con il lievito. Lavorare gli impasti lievitati, infatti, è un’arte che non richiede solo passaggi obbligati e precisi ma anche manualità, pazienza e tanti piccoli accorgimenti. Questo libro spiega in modo esaustivo e dettagliato tutto ciò che concorre al conseguimento di ottimi risultati nella realizzazione degli impasti lievitati. Alla parte teorica, in cui l’autrice analizza gli elementi base e le tecniche di lavorazione, segue una raccolta di ricette sia tradizionali che nuove. E allora preparatevi a impastare e realizzare pani e pagnotte, panini, pizze ripiene e focacce, torte salate e grissini, taralli e dolci di vario tipo”.

Con i biscotti la questione diventa più bizzarra, come dichiara la stessa Anna Moroni: “Le parole, un po’ come le persone, si dividono in simpatiche e antipatiche, soprattutto quelle che si riferiscono al cibo. E’ una questione di suoni, non di sapori. Perché se li cucini bene, poi sono buoni e simpatici quasi tutti. Il biscotto, invece, non è simpatico: è simpaticissimo. E’ una parola che suona bene, che riempie la bocca e che mette allegria. Il biscotto è meglio di una barzelletta. Evoca ambienti caldi, accoglienti e profumi immutati nel tempo che invogliano ad assaporare il mattino. E allora, ben venga un copione tutto scritto per lui, che ne esalti le caratteristiche e lo renda il protagonista del grande show della cucina!”.

Rita Monastero è insegnante di cucina iscritta alla F.I.C. – Federazione Italiana Cuochi – ed ha al suo attivo  anni di attività in questo settore. Collabora con diverse scuole (anche quelle del Gambero Rosso), e organizza frequentemente lezioni di cucina italiana e internazionale anche in inglese, sia in Italia che all’estero. Il suo lavoro è mirato alla riscoperta e al recupero del patrimonio gastronomico italiano e alla tutela dei prodotti del territorio, ma con un occhio alle consuetudini alimentari dei nostri giorni, orientate verso un’alimentazione più equilibrata e consapevole. E’ specializzata in Team Building e lavora come Home economist e Food writer.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!