Lo spazzacamino è approdato al web

 

Uno spazzacamino nel 1913

 

 di Rocco Boccadamo

Tra i vari mestieri e attività utili, vecchi e nuovi, esercitati in seno alla società civile, quello dello spazzacamino riecheggia connotati e pensieri un tantino particolari, quasi mitici, e, in ottica visiva, richiama l’insolita figura di artigiano ricoperta – sul volto, sul capo, sul corpo, ovunque – di carbone e fuliggine, dalla colorazione della pelle  nero fumo.

Eppure, il ruolo di questo lavoratore è sempre stato presente e attivo, specialmente sino a cinquanta – cento anni addietro, allorquando di condomini e palazzoni ne esistevano pochi e i centri urbani risultavano costellati, più che altro, di abitazioni a uno o due piani, tutte dotate di un bel fumaiolo/camino che si dipartiva dalla bocca del focolare alimentato a legna o a combustibile fossile e si innalzava sino al tetto.

Ma, è proprio vero, i tempi si sono evoluti e hanno subito mutamenti in ogni senso, ivi compresi i criteri e  le modalità con cui, giustappunto, lo spazzacamino, attualmente, si propone all’utenza e svolge la sua stessa attività.

Difatti, fra le migliaia di annunci pubblicitari che promanano dalle radio locali, poco tempo fa mi è capitato di coglierne uno, almeno per me, inedito: ”Per qualunque esigenza c’è Caio, lo spazzacamino che fa per voi, dotato di elevata professionalità, l’unico con marchio di fabbrica registrato, in grado di effettuare gli interventi di ripulitura più adatti onde evitare pericolosi incendi delle canne fumarie e odori cattivi. Affrettatevi a contattarlo al numero telefonico 0836……, oppure (nota di chi scrive: sentite un po’!) all’indirizzo elettronico info@Caiospazzacamino.it.

Visto che roba? Al che, spinto dalla curiosità, ho agevolmente trovato e guardato un efficiente, moderno e completo sito web intestato al nostro spazzacamino, con foto del personaggio, per niente dipinto di nero fumo, e immagini di avanzati mezzi di trasporto e attrezzature per l’espletamento del lavoro.

Volendo innestare, a cotanta e positiva evoluzione, una piccola punta di malizia (solo questa), viene da domandarsi se alla figura professionale in questione, al giorno d’oggi, si dischiudono ancora, in corso d’opera, incontri e interventi di genere “collaterale”, come recitano i testi di un famoso canto popolare, intitolato esattamente “Spazzacamin”.

Uno spazzacamino nel 1913

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!