Gli omòfoni del dialetto neretino a fumetti: stunare

GLI OMOFONI DEL DIALETTO NERETINO A FUMETTI (9): stunàre.

Reazione a catena.

1 L’attrezzatura è di lusso, il cantante non solo è bello e bravo ma ha pure uno sguardo molto intelligente… peccato che i musicisti stonano tanto che mi hanno già stordita!

Stunàre nel dialetto neritino è usato nel senso di stonare [da s– (dal latino ex=fuori) privativa e tono, che è dal latino tonu(m), dal greco tonos=cinghia, tensione, da tèino=tendere] ed in quello di stordire, assordare,  forse dal francese antico estoner=sbalordire, dal latino*extonàre, composto da ex =fuori e tonàre =tuonare.

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!