Da Caravaggio, al Parmigianino, a Tamara de Lempicka…

a cura di Stefano Donno

 

Da Caravaggio, al Parmigianino, a Tamara de Lempicka: sì ma …tutti rigorosamente “falsi d’autore”
Rassegna di Marina Andrenucci

Cibus Mazzini dal 1 al 30 settembre 2010
Via Lamarmora 4 – Lecce

Inaugurazione il 1 settembre h. 19,30.  Introduce l’artista Francesca Leone

Cibus Mazzini ha attivato un percorso di promozione culturale ed
artistica con l’organizzazione di eventi che spaziano dalla
presentazione di libri alle esposizioni di arte. Continua dunque la
sua attività di promozione della cultura, con la rassegna dall’1 al 30
settembre 2010 dal titolo “Da Caravaggio, al Parmigianino, a Tamara de
Lempicka: sì ma …tutti rigorosamente falsi d’autore!”. I grandi
personaggi che hanno fatto grande il nostro patrimonio artistico
mondiale, ora “rivisti” dall’artista salentina Marina Andrenucci .
Dice di lei: “L’amore per l’arte nelle sue infinite forme mi ha
indotta a perfezionare la pittura nel suo aspetto tecnico attingendo
esclusivamente alle mie doti personali. L’ispirazione artistica,
decisamente figurativa, la trovo in ogni pensiero, in ogni immagine
così da spingermi a creare un filo conduttore tra la mente e la tela
al solo scopo di trasmettere quelle emozioni che provo nel riprodurre
i grandi Maestri. Le loro scelte, la ricerca dei particolari, ogni
piccola sfumatura dell’opera mi trasportano in un contesto, in
un’epoca diversa, in una vita non mia dove, osservatrice, posso
cogliere motivazioni e passioni in un vagare nel tempo e nel mondo
senza alcun limite, senza riserve. Queste emozioni, queste immagini e
la perfezione di ciò che è bello oltre ogni critica sono il mio
contributo, un messaggio da condividere e portare a chi si avvicina al
mio lavoro.

Le opere “re/interpretate” dall’artista:

Il bacio  di Hayez
Ragazzo con canestro di frutta di Caravaggio
Canestro di frutta  di Caravaggio
La ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer
Particolare della   madonna con bambino    del Parmigianino
Les amies  di Tamara de Lempicka
Seune file à la penè di Tamara de Lempicka
Portrait de madame m.  di Tamara de Lempicka
Les deux amies di Tamara de Lempicka
Proserpina   di Dante Gabriele Rossetti

CIBUS Mazzini
Via Lamarmora, 4 – 73100 Lecce
Tel: +39.0832.289501 Cell: +39.327.6880959

Un commento a Da Caravaggio, al Parmigianino, a Tamara de Lempicka…

Lascia un commento

La Fondazione Terra d'Otranto, senza fini di lucro, si è costituita il 4 aprile 2011, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia - con relativa iscrizione al Registro delle Persone Giuridiche, al n° 330 - in data 15 marzo 2012 ai sensi dell'art. 4 del DPR 10 febbraio 2000, n° 361.

C.F. 91024610759
Conto corrente postale 1003008339
IBAN: IT30G0760116000001003008339

Webdesigner: Andrea Greco

www.fondazioneterradotranto.it è un sito web con aggiornamenti periodici, non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari. Qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci: fondazionetdo@gmail.com

error: Contenuto protetto!